Acquisti

Snapchat Spectacles in Italia: occhiali per registrare video

Snapchat Spectacles arrivano in ItaliaNegli Usa sono stati lanciati lo scorso novembre 2016 ma, adesso, sono arrivati anche in Italia e in altri 13 Stati. Parliamo degli Snapchat Spectacles, occhiali colorati e avveniristici che consentono di girare video di 10-30 secondi. C’è chi scommette che l’invenzione di Snapchat sarà la protagonista della prossima estate italiana. E’ stato sempre il sogno di molte persone camminare e riprendere la gente e le cose senza muovere le mani. Con gli Snapchat Spectacles tutto ciò è possibile. Non solo: in men che non si dica i filmati vengono dati ‘in pasto’ ai social.

Piaceranno ai giovani

Gli Snapchat Spectacles piaceranno specialmente ai più piccoli e agli adolescenti, ovvero a quei soggetti che usano lo smartphone prevalentemente per realizzare, inviare e ricevere video. Certo, il prezzo è proibitivo per i ragazzi (149,99 dollari) ma basta fare qualche lavoretto o inserirli in qualche lista dei regali da ricevere in occasione del compleanno e il gioco è fatto. Chi indossa i nuovi accessori Snapchat si riconosce subito: gli occhiali sono colorati e un po’ diversi da quelli tradizionali. Trovarsi davanti a una persona che indossa gli Spectacles significa ritrovarsi in pochi attimi sui social. Era prevedibile che, prima o poi, con l’avvento prorompente dei social, qualcuno inventasse aggeggi del genere.

Negli Usa, dopo il lancio, gli Snapchat Spectacles sono andati a ruba. Finora ne sono stati venduti 60.000. Un vero record. E’ probabile che anche in Italia e in altre nazioni, tali occhiali diventeranno un must. Snapchat ha voluto scommettere sugli occhiali per risalire la china, dopo un periodo non proprio brillante sul versante economico. In Italia, per il momento, tali occhiali attirano l’attenzione di tutti. Bisogna abituarsi a un accessorio nuovo, stravagante e ipertecnologico. Snapchat, stavolta, ha creato qualcosa che permette di registrare video di 10 secondi che si pubblicano immediatamente su Snapchat o altri social. Dipende dall’utente. I filmati sono circolari. Ogni video può essere arricchito anche con le emoticon.

Nuova scommessa per il ‘social dell’oblio’

Nuova scommessa, dunque, per Snapchat, social nato sei anni fa e venuto alla ribalta per la sua inedita caratterista: video, messaggi e foto si autodistruggono nel giro di pochi secondi dall’invio. Insomma, tutto sul social ha il valore di una discussione reale. Tutto si volatilizza nel giro di pochissimo tempo. Non a caso, Snapchat venne ribattezzato ‘social dell’oblio’. Di passi in avanti, in questi anni, il social americano ne ha fatti, per carità: oggi vanta 166 milioni di utenti. Negli ultimi tempi, però, l’andamento economico non è stato così esaltante. In Italia esploderà la mania degli Snapchat Spectacles, come negli Stati Uniti? Staremo a vedere. Se lo augura il 27enne Evan Spiegel, fondatore del social dell’oblio e uno dei ragazzi più ricchi del pianeta. Non ha neanche 30 anni e vanta un patrimonio da circa cinque miliardi di dollari. Snapchat gli ha fruttato e gli frutta molto. Oggi Evan vive nel lusso ed è fidanzato con la modella Miranda Kerr.

C’è chi, in questo momento, sta pensando ai Google Glass. Beh, dobbiamo sottolineare che gli occhiali di Big G non si possono equiparare a quelli di Snapchat per varie ragioni, in primis il prezzo. Gli Snapchat Spectacles, come ha sottolineato anche Spiegel, ‘sono un giocattolo’: non costano molto e servono solo a registrare e pubblicare video. Non sono stati progettati certo per sovrapporre il contesto digitale a quello reale. Finora, grazie a tali occhiali, Spiegel ha incassato otto milioni di dollari. Secondo alcuni esperti italiani di hi-tech, gli Snapchat Spectacles potranno piacere, in Italia, soprattutto ai giovani in quanto potranno schivare la sorveglianza dei genitori.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.