Spettacolo

Star Wars episodio 7: Carrie Fisher non è invecchiata bene

Star Wars episodio 7: Carrie Fisher criticata per aspettoCarrie Fisher non è invecchiata bene. Questa è l’accusa rivolta all’interprete di Leia nella celebre saga “Star Wars”, arrivata al settimo episodio. Mentre “Star Wars – Il risveglio della forza” sbanca i botteghini di tutto il mondo, dunque, sul web piovono le critiche verso Carrie

 

Molti attori del settimo episodio di “Star Wars” sono stati stroncati dal pubblico, che ha riversato sulla Rete la sua insoddisfazione. La Fisher, 59 anni, è uno dei bersagli dei giudizi censori. Leia, per molte persone, non è proprio invecchiata nel migliore dei modi.

L’attrice, stanca delle continue lamentele del pubblico, ha messo fine alle discussioni con un post su Twitter:

“Per favore, smettetela di discutere se io sia invecchiata bene o meno. Giovinezza e bellezza non sono due talenti, sono prodotti temporanei del tempo e del DNA”.

Nel settimo episodio di “Star Wars” anche Harrison Ford e Mark Hamill appaiono invecchiati, ma non sono stati criticati in modo feroce, come invece è accaduto per la Fisher. Quest’ultima è stata biasimata solo perché, diversamente da molte sue celebri colleghe, non ha mai voluto sottoporsi a continui trattamenti estetici e ‘ritocchini’. Carrie, insomma, dà più peso alla sostanza che alla forma, anche se nel mondo del cinema sia vigente la ‘dottrina’ opposta.

Nel corso di un’intervista rilasciata tempo fa al Time, Carrie Fisher ha ricordato quanto sia difficile, oggi, per le donne over 30 ottenere un ruolo ad Hollywood, dove vengono preferite attrici molto giovani ed impeccabili dal punto di vista estetico.

Carrie, che è tornata ad interpretare la Principessa Leia 32 anni dopo l’uscita del “Ritorno dello Jedi”, ha rivelato che non è stato difficile per lei vestire nuovamente tali panni. Adesso l’attrice mette meno trucco, ritenendo che anche alle donne deve essere riconosciuto il diritto di invecchiare; quindi sono inutili tutti quei make-up con cui i truccatori di Hollywood cercano di coprire ad ogni costo le rughe e i segni dell’età delle attrici più attempate.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.