Curiosità

Torte in faccia il duello: la recensione di Aaron Wolf (VIDEO)

Con il Natale alle porte è tempo di iniziare a scegliere i regali per grandi, ma soprattutto per i più piccini. Il gioco ‘Torte in faccia – Il duello‘ è l’ideale per coinvolgere tutta la famiglia. Oggi vedremo insieme la recensione dello youtuber Aaron Wolf nel suo canale Youtube Aaron Wolf AAW- Giochi per bambini.

Come giocare a Torte in faccia – Il duello

Giocare a Torte in faccia – Il duello è facilissimo. Nel coloratissimo e divertente gioco da tavolo della Hasbro Gaming la sfida è tra due persone. E’ possibile sfidare amici, parenti, compagni di classe, fidanzati, insomma chi più ne ha più ne metta.

Nel gioco Torte in faccia – Il duello ci sono due postazioni  con due sagome: una femminile e una maschile. All’interno di queste due sagome bisogna appoggiare il proprio volto e per ognuna postazione c’è un pulsante rosso da premere. Al centro della consolle, l’arena spara-torte, c’è la mano lancia torta che verrà spostata a destra o a sinistra grazie ai pulsanti premuti velocissimamente dai giocatori.

Sulla manina, posizionata al centro prima del via del gioco, bisogna mettere la panna montata. Quando entrambi i giocatori sono pronti a cominciare il duello si premono i due pulsanti e solo chi è più rapido riuscirà a riempire di panna il volto dello sfidante. Per provare anche voi a sfidare i vostri amici potete Torte in faccia – Il duello su questo link.

La sfida Torte in faccia – Il duello per grandi e piccini

Grazie al video dello youtuber Aaron Wolf, vediamo come sia divertente e facile coinvolgere tutta la famiglia ad una sfida di Torte in faccia – Il duello. Nella clip vediamo come il piccolo Aaron di 5 anni sfida il suo papà a una vera e propria battaglia di torte in faccia. La posta in gioco messa in palio è davvero alta, chi vincerà? Basta guardare il video postato qui sotto per scoprire chi ha preso più Torte in faccia!

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.