Curiosità

Tosse fischiante, il caso di un bambino indiano

Un bambino di 4 anni era affetto da tosse fischiante. Ogni volta che tossiva emetteva un suono simile ad un fischio. I medici hanno quindi eseguito delle lastre e hanno scoperto qualcosa che può essere da monito per tutti i genitori con figli piccoli.

Che cos’è la tosse fischiante

Il caso della tosse fischiante è stato raccontato dal New England Journal of Medicine ed è molto curioso. Due genitori, esasperati dalla strana tosse del figlio di 4 anni, hanno deciso di portarlo alla clinica otorinolaringoiatrica dell’Istituto di scienze mediche di Nuova Delhi. Il bambino è stato visitato dal dottor Suresh C. Sharma che, ad un primo esame, ha notato un respiro sibilante. Immediatamente ha predisposto delle radiografie toraciche, ma il referto non ha evidenziato nulla di anomalo.

Broncoscopia rigida evidenzia un fischietto

Il medico ha richiesto esami approfonditi, in particolare una broncoscopia rigida che ha permesso di scoprire qual era la causa della tosse fischiante. Il bambino aveva ingoiato un fischietto che era rimasto incastrato nel bronco segmentario sinistro, dove si trovano le vie aeree che portano l’aria ai polmoni. Dopo aver rimosso il fischietto il bambino è tornato a respirare normalmente e non ha più fischiato quando tossiva.

Ingerisce pile a bottone, rischia la morte

Un altro bambino, sempre di 4 anni, ha rischiato la morte perché ha ingerito una pila a bottone, di quelle che si usano per gli orologi e per i dispositivi tecnologici. I genitori non sapevano che il bambino aveva ingoiato una pila e lo hanno portato in ospedale perché aveva forti dolori addominali. I fatti sono avvenuti in Italia lo scorso anno e l’equipe multidisciplinare dell’Ospedale Bambin Gesù ha eseguito una procedura di emergenza molto pericolosa per rimuovere il corpo estraneo che si era incastrato nell’esofago. Queste batterie sono chiamate “killer” perché causano gravi lesioni che portano alla morte. Sono tantissimi i casi di bambini che ingeriscono corpi estranei, sicuramente quello del fischietto è il più curioso. Il suggerimento è quello di non lasciare oggetti pericolosi a portata di bambino.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.