Tumore alla prostata diventa aggressivo con i grassi animali

By | 16 gennaio 2018

Tumore alla prostata più aggressivo con grassi animaliChe i grassi derivati dagli animali non siano così salutari è risaputo. Non si sapeva, però, che il cancro alla prostata diventa più aggressivo e letale se si consumano tali grassi. La scoperta è stata fatta dagli studiosi del Beth Israel Deaconess Medical Center (Bidmc) della Harvard Medical School di Boston. In genere, il tumore alla prostata si sviluppa lentamente. Non è un caso che molti pazienti convivono a lungo con tale patologia, e muoiono per altre cause. Se si formano metastasi, però, il rischio di morte precoce aumenta.

Legame tra dieta ricca di grassi e cancro aggressivo

Tra i motivi per cui si formano le metastasi, in caso di tumore alla prostata, ci sarebbe l’alimentazione ricca di grassi derivanti dagli animali.

I ricercatori del Beth Israel Deaconess Medical Center hanno osservato attentamente gli effetti di una dieta ricca di grassi di origine animale sul cancro alla prostata, constatando che c’è un forte nesso tra l’alimentazione ricca di grassi e lo sviluppo di tumori. Ne deriva che gli uomini occidentali rischiano maggiormente di ammalarsi di cancro alla prostata rispetto a quelli orientali, che consumano meno grassi.

Non è la prima volta, comunque, chela scienza mette in evidenza il presunto legame tra grassi e cancro alla prostata.

Ridurre il consumo di grassi saturi

Due anni fa, un’equipe di studiosi americani aveva dimostrato che un elevato apporto di grassi saturi è correlato a tumori della prostata più aggressivi.

‘I nostri risultati suggeriscono che limitare l’apporto dietetico di grassi saturi, chiaramente importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, può anche avere un ruolo nella prevenzione del cancro alla prostata aggressiva’, aveva spiegato il dottor Allott a Medscape Medical News.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.