Virginia Raggi: quel buen retiro ad Anguillara non piace

By | 17 ottobre 2016

Il sindaco di Roma ha trascorso il weekend in un agriturismo di Anguillara per fare squadra e riuscire ad affrontare i problemi

 

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha deciso di trascorrere lo scorso fine settimana in un agriturismo di Anguillara (Roma) con i consiglieri e gli assessori pentastellati. Un buen retiro per fare squadra, conoscersi, amalgamarsi, essere compatti e pronti a replicare alle tante critiche e ai numerosi attacchi.

Virginia Raggi ad Anguillara con i team builder

Questo raduno in un agriturismo era nell’aria già da luglio ma la sindaca ha avuto molti impegni e solo ora si è potuto organizzare il buen ritiro in provincia di Roma, sulle rive del Lago di Bracciano. Sembra che siano arrivati prima consiglieri ed assessori pentastellati all’agriturismo. L’ultima, in ordine di arrivo, sarebbe stata proprio Virginia Raggi, in quanto aveva dovuto partecipare a 2 eventi importanti: esequie di Dario Fo e celebrazione del 73esimo anniversario del rastrellamento degli ebrei del Ghetto. Sembra che ad Anguillara si siano alternati momenti di divertimento a momenti seri. Virginia Raggi avrebbe fatto il punto della situazione, indicando ai suoi gli obiettivi da raggiungere nei prossimi mesi.

Paolo Ferrara: “Un gruppo compatto fuori dal Campidoglio è vincente”

Il capogruppo grillino Paolo Ferrara ha detto, durante un’intervista, che un gruppo forte e compatto anche fuori dal Campidoglio è certamente vincente. Non è la prima volta che i pentastellati usano la formula del buen retiro in un ‘locus amoenus’ per ‘rivitalizzarsi’ e discutere. Lo scorso marzo, ad esempio, i parlamentari organizzarono una reunion con Beppe Grillo in una cascina. Virginia Raggi cerca di fare squadra, di superare i problemi e le critiche che le sono piovute addosso negli ultimi tempi per la vicenda relativa all’assessore all’Ambiente Paola Muraro. A proposito, anche quest’ultima ha partecipato alla riunione di Anguillara. Sembra che la Raggi abbia detto ai suoi di usare il cellulare il meno possibile. Lei invece lo ha usato per registrare un video, che è stato postato e poi rimosso.

Video della Raggi postato e poi rimosso

Nel video rimosso si vedeva Virginia Raggi che diceva: “I giornalisti pagherebbero oro per avere queste immagini”. Perché il filmato è stato eliminato? Beh, i grillini hanno affermato che era sfocato, insomma si vedeva poco. Ennesima gaffe di un primo cittadino che aveva appena partecipato al funerale del Nobel Dario Fo e alla celebrazione del 73esimo anniversario della deportazione degli ebrei del ghetto. Una scivolata, l’ennesima, di un sindaco che ancora dimostrare di che ‘pasta’ è fatta. I romani sono in attesa. Quel video, secondo molti, la Raggi se lo poteva onestamente risparmiare.

Sembra che ad Anguillara, nell’agriturismo dove si sono riuniti Virginia Raggi e i suoi, siano arrivati anche diversi team builder, ovvero motivatori, soggetti esperti nel fare gruppo, organizzare discussioni e confronti. Il primo cittadino di Roma ha assicurato che ci saranno altri ritiri simili per “fare squadra”. Si vocifera che la Raggi, i consiglieri e gli assessori capitolini abbiano lavorato molto ad Anguillara. C’è stato tempo, comunque, anche per risate e divertimento perché anche questo fa bene al team. Sarà, ma i romani aspettano i fatti: vogliono una Roma nuova, pulita, efficiente. Finora la Giunta Raggi è stata criticata aspramente non solo dall’opposizione ma anche all’estero: sul New York Times e Guardian sono stati pubblicati articoli in cui è stata messa in evidenza la difficile situazione in cui si trova Virginia Raggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.