News

Virginia Raggi rivitalizza periferie e aree verdi di Roma: ok a Bando Periferie 2016

Virginia Raggi vuole dimostrare che il M5S non è in affanno, anzi è in gran forma. Lo scorso 25 agosto 2016 la Giunta romana ha dato l’ok alla partecipazione di Roma Capitale al Bando Periferie 2016. Il Governo devolverà a Roma 18 milioni di euro.

Riqualificazione delle periferie e delle aree verdi di Roma

L’amministrazione Raggi ha presentato progetti che comportano un investimento totale di 50 milioni di euro. Non pochi. L’obiettivo di Virginia Raggi è riqualificare le periferie e le aree verdi. Il primo cittadino pentastellato ha sottolineato che sono stati presentati anche due progetti rilevanti sulla riqualificazione del Forte Boccea e del Forte Trionfale. Interventi importanti anche a Corviale, San Basilio ed altri grandi quartieri romani. Virginia ha aggiunto che verranno supportate le piccole e medie imprese nelle periferie con 4 milioni di euro.

Il sindaco della Capitale spera che i progetti volti a riqualificare le periferie di Roma vengano presto approvati dal Governo. Si tratta di progetti nuovi che rispecchiano la necessità di cambiare volto a una città meravigliosa ma abbandonata dalle precedenti amministrazioni.

Niente Giochi Olimpici del 2024 a Roma

La Raggi ha annunciato anche la riqualificazione del litorale romano e la ristrutturazione di uno stabile pubblico che verrà assegnato alla Polizia locale. Virginia continua a dire ‘no’ ai Giochi Olimpici del 2024. Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, e il Governo hanno più volte tentato di far cambiare idea alla Raggi ma lei si è sempre mostrata granitica nella sua intenzione.

Virginia Raggi ha più volte asserito che Roma non può permettersi le Olimpiadi, non può indebitarsi ancora. Per il primo cittadino di Roma, insomma, ospitare le Olimpiadi sarebbe solo un’occasione di arricchimento per i soliti noti che, per anni, hanno ‘gozzovigliato’ alle spalle dei romani. Roma, per la Raggi, non deve indebitarsi ulteriormente. Se Roma si fosse candidata per le prossime Olimpiadi avrebbe, secondo molti, avuto buone opportunità si spuntarla su Los Angeles e Parigi. Dinanzi al ‘no’ di Virginia, però, non bisogna che rassegnarsi.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.