Cane assolto da accusa di aggressione, perchè: “Troppo grasso”

By | 26 novembre 2017

Il cane è risaputo essere il miglior amico dell’uomo, tanto che per lui è capace di tutto! E proprio un fedele amico a quattro zampe è il protagonista della vicenda di oggi, un cane assolto da un’accusa di aggressessione, perchè: “Troppo grasso”!
A Manchester infatti, un cane è finito alla sbarra, con l’accusa di aver aggredito una ciclista ma il Giudice lo ha scagionato, in quanto: “Eʼ troppo grasso”!
Andiamo a scoprire i dettagli di questa vicenda …

Cane assolto per non aver commesso il fatto

Mishka, il protagonista a quattro zampe di questa insolita vicenda è stato assolto dal Giudice che ha giudicato il cane, per non aver commesso il fatto.
Mishka, un Alaskan malamute di 11 anni, del peso di 45 chili è stato infatti denunciato con il suo padrone, da una donna che affermava di essere stata morsa dal cane. La sentenza del Giudice però lo ha assolto, in quanto è stato considerato incapace di aver commesso il fatto, perchè: “Troppo grasso”!
Il giudice di Manchester che si è trovato a giudicare il caso, ha infatti respinto la richiesta di una ciclista che accusava Mishka, di proprietà dell’84enne Francis Thorley, di averla dapprima aggredita e quindi morsa al polpaccio, mentre stava pedalando in bici, in un parco cittadino.
Secondo la vittima, mentre questi era scesa dalla sua bicicletta, nel tentativo di salvare il suo cane, Mishka sarebbe arrivato correndo a più non posso, ringhiando contro l’altro animale e quindi l’avrebbe aggredita!
Questa infatti la tesi dell’accusa, alla quale però, il Giudice non ha dato alcun credito, come dimostra la sentenza.

45 chili

A salvare il cane ed il suo padrone dalla condanna, come dalla sentenza del Giudice, è stato niente poco di meno che, il peso dell’animale, pari a 45 chili.
Come dalle dichiarazioni dei veterinari, che hanno firmato la perizia infatti, Mishka “E’ morbidamente obeso”, tanto che a loro avviso, il cane può solo camminare molto lentamente, perché se corresse rimarrebbe senza più fiato. Non solo, perché a detta dei veterinari inoltre, Mishka ed è un cane-guida con un’ottima indole, tanto da essere senza ombra di dubbio, incapace di mordere chiunque.

La storia di Mishka

Mishka è entrato nella vita del suo attuale padrone, Francis Thorley, 5 anni fa, dopo che l’uomo, oggi di 84 anni, era stato colpito da ictus, che li è costato, la perdita dell’uso della mano sinistra. Come dalle parole del suo padrone, “Non c’è niente di sbagliato in Mishka, se non che è in sovrappreso”!
Come dalle parole di Francis inoltre, Mishka ama gli altri umani e gli altri cani ed oggi come oggi, è stato messo a dieta! L’uomo infatti racconta che il cane oggi: “Mangia quanto prescritto dal veterinario e deve rinunciare ai miei dolcetti, per perdere peso” perchè fa sapere Francis “deve scendere sotto i 40 chili”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *