Capelli grigi da stress per una donna su tre

By | 4 maggio 2018

Stress provoca capelli grigiVi siete mai chiesti perché oggi si vedono in giro più persone con i capelli grigi, o bianchi? Non ci stiamo ovviamente riferendo agli anziani ma ai giovani. Non è raro oggi trovare un trentenne con i capelli grigi. Oggi una donna su tre ha qualche capello grigio già prima dei 30 anni. Un recente studio apparso su Life & Style suggerisce che, rispetto al passato, si perde prima il colore naturale dei capelli. Perché accade questo? Beh, ci sono diversi fattori alla base della perdita del colore naturale dei capelli, tra cui lo stress. Del resto è innegabile che la società odierna sia più frenetica e stressata rispetto a quella di qualche decennio fa.

Incanutimento per un terzo delle donne under 30

Fino a un ventennio fa solo 18 donne under 30 su 100 iniziavano a notare capelli grigi; oggi invece circa un terzo delle donne deve affrontare precocemente l’incanutimento. Nella maggior parte dei casi il motivo del fenomeno è lo stress.

Il brand per il trattamento dei capelli che ha commissionato l’indagine, John Frieda, ha ribattezzato ‘Ghosts’ (Grey Haired Over Stressed Twenty Somethings) le donne che prima dei 30 anni si ritrovano improvvisamente con una capigliatura ‘sale e pepe’.

Il direttore creativo di John Frieda, Nicola Clarke, ha dichiarato: ‘Negli ultimi anni, in effetti, è cresciuto notevolmente il numero di giovani clienti che ci chiedono di coprire i loro capelli grigi’.

E’ colpa solo dello stress?

Molti esperti ritengono che la causa dell’ingrigimento precoce dei capelli sia lo stress, altri invece, come Nina Goad, sono convinti che il fenomeno abbia radici genetiche.

Tra gli studiosi fautori del link tra capelli grigi e stress c’è Philip Kingsley, autore del libro ‘The hair bible’. Secondo Kingsley ‘lo stress consuma vitamina B e gli esperimenti con i topi neri hanno dimostrato che anche il pelo degli animali che sono stati privati di questo tipo di vitamina diventa grigio’.

Una ricerca sul presunto nesso tra capelli grigi e stress era stato portato avanti anche da un’equipe di ricercatori della New York University. L’esperto Rick Sturm, uno degli autori della ricerca, aveva spiegato che ‘i capelli bianchi potrebbero essere l’effetto dell’esaurimento di melanociti staminali del follicolo’.

Ritengono che i capelli grigi siano l’effetto dello stress anche diversi studiosi giapponesi dell’Università di Kanazawa. L’equipe, dopo attente analisi, ha evinto che la vita stressata danneggia il Dna delle cellule staminali presenti nei follicoli piliferi. Non solo: alla base dell’incanutimento precoce ci sarebbero anche fattori come i raggi solari e l’inquinamento.

Chi conduce una vita stressata deve rilassarsi se non vuole ritrovarsi, all’improvviso, con la chioma grigia. Comunque ciò non è un problema perché molti studiosi stanno già testando metodi per ripristinare il colore originale dei capelli.

Un gruppo di ricercatori delle Università di Lubecca e Manchester, partendo dal presupposto che i capelli non diventano grigi sono con l’avanzare dell’età, ha tentato di ribaltare il processo di incanutimento sintetizzando una molecola che presenta le medesime caratteristiche dell’ormone MSH, quello che favorisce la secrezione della melanina, il pigmento responsabile della colorazione dei capelli.

Donne e uomini giovani che hanno capelli grigi potranno perciò riacquistare presto il colore naturale dei capelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *