Consigli per la casa: come realizzare un arredamento vegano

0
vegan style

Arredamento vegano; in molti senza dubbio si chiederanno cosa è, pensando che il termine vegano è da attribuire solo al cibo, ma non è cosi; anche i mobili di casa possono essere scelti o realizzati facendo riferimento al vegano, ovvero ai materiali di origine vegetale e naturali.

Come arredare la casa in modo vegano

L’arredamento vegano fa parte di quel comparto sostenibile che oggi oltre ad essere un’evoluzione nell’arredo e anche un traguardo per quello che concerne il rispetto dell’ambiente, per allestire la propria casa con accessori, mobili e biancheria vegana oppure di origine sintetica bisogna attenersi a delle regole ben precise.  Quando si parla di vegano automaticamente il pensiero va al regime alimentare dal quale sono stati eliminati tutti i cibi e prodotti di origine animale, in pratica il concetto è il medesimo applicato a quello che è il necessario per arredare un appartamento, una villa, un’abitazione in generale.

Come sono fatti i mobili vegani

Infatti anche tutti i complementi di arredo e le parti di una casa, interne, ma anche esterne come: porte, infissi, finestre, tendaggi, giardini, possono essere derivati da materiali che non sono di origine animale, quindi vegani;  nei prodotti in commercio si possono trovare derivati di origine animale anche nei mobili, nelle vernici utilizzate per tinteggiare i muri, nei materiali edilizi, nei tendaggi, e nella biancheria che normalmente viene utilizzata in una casa come: lenzuola tovaglie, coperte, federe, e quant’altro.

Materiali naturali

Ecco perché è possibile arredare la propria casa scegliendo solo e soltanto materiali che non contengono nulla di origine animale ma soltanto oggetti composti di origine vegetale oppure di origine sintetica ma prodotti con delle regole precise;  cominciando dalle vernici per tinteggiare una casa;  seguendo la filosofia vegan è necessario acquistare ed utilizzare solo vernici di origine vegetale e minerale escludendo quindi tutti quei prodotti derivanti dal petrolio e derivanti da animali. Queste vernici vegane sono quasi sempre a base di argilla e acqua, di oli vegetali come ad esempio l’olio di aleurites che è un olio ottenuto dalla spremitura dei semi di questa albero originario della Cina,  un olio famoso anche con il nome di olio del legno.

No a pelle, piume e lana

Continuando nell’esplorazione dei prodotti e nei complementi di arredo per la casa di origine vegana possiamo citare anche gli impregnanti, se a base naturale sono sempre di lino, lavanda, o girasole;  se vogliamo per la nostra casa dei mobili che siano di sola e pura origine vegana dobbiamo fare attenzione che tutti siano privi di: seta, lana, piume, o pelle,  che sono componenti di chiara origine animal.  L’arredamento vegano deve essere composto solo da divani e poltrone che non siano in pelle, quindi o di tessuto naturale, o di tessuto sintetico.

Legno naturale: il leader dello stile vegano

Parlando del legno possiamo dire che è il materiale grezzo e naturale più adatto e più consigliato per arredare una casa in stile vegano, da non dimenticare però che tutti i prodotti in legno devono essere forniti di certificazioni FSC e  PEFC,  questo garantisce che non sono stati realizzati in seguito a deforestazione abusiva;  passando a quello che riguarda la biancheria e gli arredi in tessuto possiamo citare tappeti, coperte e tessili in genere che non devono essere assolutamente realizzati in lana o in seta quindi per seguire questa filosofia di arredo è necessario scegliere fibre naturali come bambù, cotone, canapa, cocco.

Decori e suppellettili vegani

I decori per la casa sono importanti, ad esempio le candele;  sono da evitare quelle in cera d’api naturale ma è possibile abbellire la propria casa con candele profumate a base di oli essenziali come la citronella, lo zenzero e la soia;  quando  non è possibile trovare prodotti di origine naturale bisogna orientarsi sempre su tutte quelle sostanze di origine sintetica,  ad esempio per i piumoni invernali da mettere sul letto, è ottima La microfibra di poliestere;  questo tipo di piumone è molto leggero e molto caldo e si può benissimo rinunciare alla classica piuma d’oca.  Anche i materassi esistono in formato vegano,  ovvero imbottiti con lattice e fibra di cocco;  per chi non lo sapesse il lattice è una linfa ricavata dall’albero della gomma ed è una scelta sostenibile ed ecologica, così come la fibra di cocco, utile a realizzare moltissimi oggetti,  oltre che tessuti;  nella lista dei materiali concessi per una casa vegana possiamo inserire anche le alghe, le foglie di palma e tutto quello che è di origine vegetale.

 

 

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.