Acquisti

Dasolo.info chiuso dalla Guardia di Finanza: sito per download illegale

Dasolo.info inaccessibile dall'Italia: Guardia di Finanza lo chiudeDasolo.info, uno dei siti più conosciuto nell’ambito del download illegale è stato chiuso dalla Guardia di finanza. Il sito è attualmente inaccessibile dall’Italia

 

Il sito oscurato nelle ultime ore dalle Fiamme gialle permetteva di scaricare illegalmente non solo musica ma anche film ed altro materiale. Insomma, Dasolo.info rappresentava un vero danno al copyright.

Il server di Dasolo.info si trovava all’estero ma era amministrato in Italia. Grazie al sito si poteva scaricare illecitamente di tutto, anche giochi e software. Insomma, era un vero paradiso per gli smanettoni. La Guardia di finanza, però, ha scoperto tutto ed ha messo fine alla condotta fraudolenta. I militari hanno svolto numerose indagini con l’ausilio del personale della SIAE e della Federazione contro la Pirateria Musicale e Multimediale. E’ stato accertato che ogni giorno visitavano dasolo.info decine di migliaia di internauti. Il motivo è facilmente intuibile: si poteva scaricare tutto senza pagare nulla.

I militari hanno scoperto che gli amministratori del sito guadagnavano circa 250 dollari al giorno, soldi che provenivano principalmente dalle pubblicità presenti sul sito e dalle donazioni. Le Fiamme Gialle hanno anche provveduto a segnalare all’Autorità giudiziaria anche se il soggetto che avrebbe provveduto ad inserire nel sito il contenuto che poi gli utenti scaricavano illegalmente.

Durante le numerose indagini, i finanzieri hanno anche scoperto i gestori e gli amministratori di dasolo.info, sito amato da tutti coloro che amano il download gratuito in barba al copyright. Purtroppo il download illegale è una piaga italiana che danneggia gli artisti e l’economia. Secondo un sondaggio condotto l’anno scorso da Lorien, un italiano su due scarica o ha scaricato contenuti illegalmente.

Il CEO di Lorien, Antonio Valente, ha dichiarato:

“Nei sondaggi è frequente imbattersi in risposte che sovrastimano un certo comportamento, ritenuto positivo, o al contrario sottostimano comportamenti vissuti come negativi. E’ possibile quindi che buona parte di quel 9% che non risponde alla domanda sul download illegale abbia in effetti scaricato qualcosa ma non lo dica”.

I film rappresentano i contenuti più scaricati illegalmente, rispetto alla musica e ai videogiochi perché, forse, gli internauti hanno iniziato ad apprezzare le piattaforme di musica in streaming come Spotify.

 

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.