Dieta dell’acqua di Sorrentino: quanto bere?

By | 20 gennaio 2018

Dimagrire con la dieta dell'acquaAssumere poche calorie e non dimagrire? Perché? Le ragioni sono diverse. Una cosa è certa: mangiare poco e non perdere peso è frustrante. Chi ha deciso di dimagrire deve ricordare che è fondamentale anche una buona idratazione. In parole povere, bisogna bere molta acqua. Mediante il processo della termogenesi, l’acqua (priva di calorie) velocizza gli effetti di una dieta ipocalorica e consente di depurare l’organismo. Insomma, l’acqua è un valido strumento per ritrovare la forma fisica perduta. Il professor Nicola Sorrentino è certo che bere molta acqua fa perdere peso in tempi rapidi, ovviamente se il paziente fa segue uno stile alimentare salutare e svolge una moderata attività fisica.

loading...

Acqua per consumare più calorie

Sorrentino, docente di Igiene nutrizionale all’Università di Pavia e autore del volume ‘La dieta dell’acqua’, ha detto: ‘La letteratura scientifica rende evidente il ruolo dell’acqua nell’attivare una serie di meccanismi metabolici conosciuti come termogenesi, ossia produzione di calore con dispendio energetico, che ci aiutano realmente a perdere peso’.

Cosa dovrebbe fare, dunque, una persona che ha deciso di seguire la dieta dell’acqua per dimagrire? Innanzitutto bere prima dei pasti. Diversi studi hanno dimostrato che bere 2 bicchieri d’acqua 3 volte al giorno, magari poco prima dei pasti principali, incrementa del 30% il tasso metabolico. In sostanza, il metabolismo viene accelerato, quindi le calorie si consumano rapidamente.

Preferire alimenti ricchi di acqua

Quanti bicchieri di acqua al giorno bere? Ecco il consiglio di Sorrentino: ‘Consiglio di bere 8-10 bicchieri di acqua distribuiti durante tutta la giornata e non grandi quantità in una sola volta, ma anche di bere sempre due bicchieri di acqua qualche minuto prima della colazione, del pranzo e della cena, uno a metà mattina e uno a merenda; infine dare ampio spazio ai cibi ricchi di acqua, soprattutto a verdura e frutta’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *