Misteri

Emergenza esorcisti: l’allarme dell’allievo di padre Amorth

esorcismo-cesare-truqui-emergenzaPadre Cesare Truqui, esorcista della diocesi di Coiri, in Svizzera, ha avuto come maestro padre Amorth, uno dei più celebri esorcisti al mondo. Ora che Amorth è passato a miglior vita, è proprio il ‘discepolo’ padre Cesare Truqui un punto di riferimento nel campo dell’esorcismo. ‘Padre Amorth affermava che un vescovo che non nomina un sacerdote esorcista nella propria zona di competenza compie un peccato mortale perché si configura una grave mancanza di carità nei confronti di chi ha bisogno’, ha spiegato recentemente padre Cesare Truqui.

Incarico importante ma trascurato da alcune diocesi

Per l’allievo di padre Amorth, in molte diocesi l’incarico di esorcista è reputato secondario e quindi viene trascurato. Ciò è sbagliato. Il delicato tema viene preso in considerazione nel libro ‘Professione esorcista’, che padre Cesare Truqui ha scritto insieme alla giornalista Chiara Santomiero. Forse alcuni penseranno che il volume sia una mera raccolta di casi di esorcismo, contenente dettagli paurosi. Beh, chi pensa questo sbaglia. Il nuovo libro dell’esorcismo invita alla preghiera e alla fede, strumenti fondamentali per combattere Satana.

Cesare Truqui ha raccontato la sua esperienza al fianco del celebre esorcista padre Gabriele Amorth, deceduto 2 anni fa. Un’esperienza importante, che non dimenticherà mai. Il libro non mette paura, vuole solo portare serenità nella vita dei lettori, perché il diavolo tende a rendere ansiosa e turbata l’esistenza della gente.

Papa Francesco parla del Male con naturalezza

Papa Francesco ha parlato più volte di esorcismo perché è un sudamericano e, in tali zone, gli esorcismi e Satana non sono tabù. ‘Nei paesi latinoamericani è normale parlare di lui… Si può capire perché papa Francesco ne parli con tanta naturalezza. Se il maligno c’è, può anche agire. Se il maligno c’è, si può anche parlarne’, ha detto padre Truqui.

Oggi c’è una vera ‘emergenza esorcisti’, secondo l’allievo di padre Amorth. C’è gente che non riesce a vedere il Male e chi lo vede dappertutto, anche dove non c’è. Nel libro Truqui spiega che ‘non tutte le diocesi hanno un incaricato e spesso le vittime delle manifestazioni diaboliche sono costrette a percorrere centinaia di chilometri per trovare aiuto e conforto spirituale’.

Nel volume scritto dall’autorevole esorcista c’è un dato inquietante: su 100 soggetti che credono di essere posseduti dal maligno, 20 sono ragazzi, probabilmente persone che hanno scoperto l’occulto e il diabolico sul web. Truqui, nel volume, parla anche dell’Associazione Internazionale degli Esorcisti, fondata 4 anni fa, dove lo stesso Truqui svolge attività di insegnamento.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.