Cucina

Frutta fa abbronzare di più col caldo, 2017 anno della tintarella perfetta

Frutta: caldo la fa diventare più abbronzanteIn Italia fa caldo quest’anno. Le temperature ‘infernali’ degli ultimi giorni, però, hanno anche un vantaggio: rendono la frutta più ‘abbronzante’. Rispetto ai periodi in cui fa meno caldo, adesso il consumo di frutta e verdura di stagione garantisce una tintarella perfetta. Ricorderemo il 2017, quindi, come l’anno della tintarella perfetta. A rimarcare il fatto che la frutta diventa più ‘abbronzante’ quando fa particolarmente caldo è stata anche la Coldiretti, aggiungendo che le temperature elevate hanno ‘donato’ a tali alimenti un livello maggiore di zuccheri e antiossidanti, che incrementano notevolmente le capacità abbronzanti. Coldiretti ha invitato recentemente gli italiani a consumare un maggior quantitativo di frutta e verdura perché sono cibi nutrienti, pieni di vitamine e garantiscono una tintarella perfetta. Perché quest’anno la frutta ha un potere abbronzante straordinario? Ecco la spiegazione di Coldiretti: ‘Le temperature anomale che si stanno verificando e che ormai insistono fin dalla primavera costringono le piante ad adottare dei meccanismi di difesa naturali, come la produzione di sostanze antiossidanti, vitamine e sostanze zuccherine che oltretutto diventano più concentrate, proprio per la carenza di acqua’.

Pelle va aiutata con l’alimentazione

Coldiretti ha condotto un’indagine sulla tintarella ed ha scoperto che 3 italiani su 4, in estate, prendono il sole. Da ciò emerge la necessità di aiutare la pelle a diventare dorata in tempi brevi con l’alimentazione, in particolare assumendo tanta frutta e verdura, che quest’anno ha una forte ‘portata abbronzante’. Per abbronzare bene e senza rischi occorre mangiare specialmente cibi ricchi di vitamina A, visto che stimolano la secrezione di melanina nella pelle. La melanina è il pigmento che fa diventare scura la pelle.

Non solo vitamina A. Sembra che quest’anno, la frutta e la verdura siano particolarmente ricche anche di vitamina C ed E. Chi vuole una tintarella al top deve prediligere, perciò, alimenti come carote, albicocche, lattuga, cocomeri, pomodori e cicoria. Alimenti gustosi, dissetanti, nutrienti e con elevato ‘potere abbronzante’.

Frutta e verdura: capisaldi della dieta mediterranea

Gli italiani non avranno problemi, dunque, quest’anno ad ottenere una tintarella invidiabile poiché, grazie alla dieta mediterranea, assumono ogni giorno molta frutta. Medici e nutrizionisti raccomandano di consumare almeno 5 porzioni al dì di frutta e verdura. Adesso c’è un motivo in più per esagerare con tali alimenti, ovvero l’abbronzatura impeccabile. La frutta adesso contiene molti zuccheri ed antiossidanti, dunque consente di ottenere la pelle ambrata in poco tempo. Come si fa a capire quali sono i frutti più abbronzanti? Beh, basta osservare il loro colore: quelli rossi e arancione contengono più vitamina A e betacarotene, quindi sono quelli che garantiscono un’abbronzatura perfetta. Oltre a questi, però, sono utili per la tintarella anche alimenti come lattuga, insalate varie e melone bianco.

Forse non tutti sanno che, mentre la vitamina A favorisce l’abbronzatura, la vitamina C la rallenta. Quest’ultima, comunque, è fondamentale in ogni dieta, quindi non va mai snobbata perché rafforza il sistema immunitario e allontana l’invecchiamento. Meglio abbronzarsi lentamente ed avere le difese immunitarie al top che ottenere una tintarella impeccabile e stare male. Non è vero? Largo dunque a frutta e verdura in questa calda estate italiana e ricordate sempre che, secondo uno studio americano, la felicità aumenta se ogni giorno si assumono almeno 8 porzioni di frutta e verdura.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.