Guido Elmi è morto, storico produttore di Vasco Rossi

By | 31 luglio 2017

Guido Elmi morto a Bologna, storico produttore di VascoLutto nel mondo della musica italiana. Nelle ultime ore è morto Guido Elmi, storico produttore di Vasco Rossi e grande appassionato di musica. Aveva 68 anni. Guido è deceduto nella sua casa di Bologna. L’anno scorso era stato colpito da una grave malattia, poi, pian piano si era ripreso. Adesso, forse, un peggioramento della malattia non l’ha perdonato. La triste notizia della dipartita di una ‘colonna portante’ della musica italiana è stata diffusa Red Ronnie ed Enrico Ruggeri. La conferma, poi, è arrivata dallo staff del Blasco: ‘E’ stato molto malato un anno fa, ma poi era migliorato, forse si è trattato di una recrudescenza improvvisa della malattia’. Vasco Rossi è molto desolato per la morte del suo storico collaboratore, di un grande amico, ed ha usato, come suo solito, Facebook per esprimere quello che prova: ‘Guido se ne è andato improvvisamente… era molto stanco. Io sono molto triste. Una consolazione è che ha fatto in tempo a partecipare, vivere e vedere la grande festa di Modena Park! Wiva Guido!’.

Elmi aveva partecipato al mega concerto dello scorso 1 luglio 2017 al Modena Park, un evento memorabile per Vasco Rossi e i suoi fan.

La tristezza di Red Ronnie per il decesso di Guido Elmi

La morte di Guido Elmi ha rattristato tutti gli artisti italiani, perché quando se ne va una persona che aveva dedicato gran parte della sua vita alla musica fa male, molto male. Amareggiato moltissimo anche Red Ronnie, che ha scritto su Facebook: ‘Il mio amico Guido Elmi è volato nell’altra dimensione. Lo conosco dai primi tempi con Vasco Rossi inizio anni ’80. Le ultime volte che l’ho visto è stato ai due concerti di #Modena Park e nelle dirette dalla Fonoprint la settimana scorsa. Lo avevo visto molto stanco’. Proprio ieri Vasco Rossi aveva postato su Facebook il passo relativo al suo rapporto con Guido Elmi tratto dal volume ‘Vasco da Rocker a Rockstar’.

Dal sito web vascoforever.it si apprende che Guido Elmi nacque come percussionista ma, pian piano, iniziò a dedicarsi a quella che lui chiamava la sua vera passione ovvero stare dietro le quinte. E sempre nel backstage Guido gestì Vasco, dall’album ‘Colpa d’Alfredo’ (1980) fino a ‘C’è chi dice no’. Elmi, o meglio Steve Rogers (come era stato soprannominato), produsse tutti gli album del Blasco dal 1980 al 1987.

L’allontanamento del Blasco e poi la ripresa della collaborazione

Nel 1989 Vasco Rossi scelse di allontanarsi dal suo storico collaboratore; poi, nel 1992, i due tornarono a collaborare. Era l’anno del fortunatissimo disco ‘Gli spari sopra’, che ricevette molti premi. Da quanto detto si evince che la stragrande maggioranza delle opere del Blasco sono state prodotte da Guido Elmi, che tra l’altro è stato anche co-autore di varie musiche dei brani del rocker di Zocca, come ‘Stupido Hotel’, ‘Siamo soli’, ‘Brava Giulia’ e ‘Vivere una favola’.

Il talento di Elmi è universalmente riconosciuto. Oltre a Vasco, nell’arco della sua lunga e felice carriera, Elmi aveva prodotto anche cantanti del calibro di Edoardo Bennato e gli Stadio.

Se c’è una persona che in queste ore è triste, beh, quella è proprio Vasco Rossi. E’ deceduto infatti colui che lo ha sempre consigliato, anche quando non lo conosceva nessuno. E’ anche grazie a Guido Elmi, insomma, che Vasco è diventato un mito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.