Giornata mondiale del caffè, un espresso anche nello spazio

By | 1 ottobre 2017

Caffè, Paolo Nespoli beve Espresso sulla ISSOggi si celebra la Giornata mondiale del caffè, un momento importante per celebrare la nota bevanda nera che, ogni giorno, viene bevuta da milioni di persone, nel mondo. Anche se la Giornata si celebra oggi, 1 ottobre 2017, i festeggiamenti sono iniziati venerdì scorso, 29 settembre. In queste ore si beve caffè anche in orbita. A comprovarlo è stato l’astronauta Paolo Nespoli, a bordo della Stazione spaziale internazionale. Astropaolo ha postato su Twitter alcune foto che lo ritraggono mentre cerca di versarsi un po’ di caffè preparato con ISSpresso, macchinetta creata dall’Agenzia spaziale italiana, Lavazza e Argotec. La prima astronauta a portare ISSpresso in orbita era stata Samantha Cristoforetti. Un bel dono che allieterà le giornate degli astronauti che si trovano a circa 400 km dalla Terra. La Cristoforetti era stata, quindi, la prima astronauta a consumare un espresso in orbita. La macchinetta, a quanto pare, è in grado di replicare il gusto dell’espresso anche in orbita e, in virtù di un’intesa con la Nasa, continuerà a restare nello spazio.

Paolo Nespoli non beve molto caffè

‘Normalmente non bevo molto caffè, ma quando lo faccio è in nome della scienza per capire come funzionano i fluidi qui’, ha affermato Paolo Nespoli.

La macchinetta Lavazza portata in orbita un paio d’anni fa da Samantha Cristoforetti, dunque, funziona ancora, come si evince dalle immagini postate su Twitter, nelle ultime ore, da Astropaolo.  Anche Paolo Nespoli, dunque, ha festeggiato l’International Coffee Day. Sembra che l’esperimento italiano relativo all’espresso in orbita otterrà fondi dalla Nasa per far restare la macchinetta per il caffè ancora per molto tempo a bordo della ISS.

Il meccanismo della ISSpresso è semplice: caffè e crema sono divise; la tazzina classica, invece, non c’è. Al suo posto c’è un sacchetto di plastica, che consente di bere la celebre bevanda nera con una cannuccia. Nonostante le differenti condizioni di preparazione, l’aroma è simile a quello dell’espresso terrestre. ‘Dopo due anni di permanenza in condizioni di microgravità, la macchina continua ad essere ancora perfettamente funzionante’, ha asserito David Avino, creatore di Argotec, azienda torinese che recentemente ha ideato tecnologie all’avanguardia per rimuovere i depositi di caffè e acqua generati anche dalle macchinette terrestri, determinando una diminuzione degli sprechi d’acqua di circa il 30%.

I più grandi bevitori di caffè

In Italia si beve molto caffè ma, secondo recenti statistiche, il Bel Paese non è la nazione dove c’è il maggior numero di bevitori di caffè. C’è di più: l’Italia non occupa nemmeno le prime posizioni nella chart dei maggiori bevitori di caffè, nel mondo. Dalla classifica elaborata qualche anno fa da Quartz, in base ai dati forniti da Euromonitor, l’Italia occupa il 42esimo posto. La celebre bevanda nera viene bevuta molto in Paesi come l’Olanda e la Finlandia.

Gli italiani sanno preparare un caffè speciale, apprezzato in tutto il mondo, ma non sono i più grandi bevitori del pianeta. Ebbene sì. Il Bel Paese è addirittura battuto, in termini di assunzione di caffè, da nazioni come Israele, Macedonia e Repubblica Domenicana. Le nazioni dove si beve tanto caffè, che occupano le prime posizioni in classifica, sono Finlandia, Olanda, Danimarca, Svezia e Olanda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *