Curiosità

Guidare la macchina per più di due ore invecchia il cervello

Guidare auto per oltre due ore: capacità cognitiva calaLa società attuale ci porta a trascorrere molto tempo seduti e in auto. Un team di studiosi dell’Università di Leicester si è voluto concentrare sulla guida delle auto, o meglio sui suoi effetti sul cervello. Ebbene, dopo aver esaminato gli stili di vita di oltre 500.000 britannici, tra i 37 e i 73 anni, gli esperti hanno scoperto che guidare l’automobile per più di due ore al giorno favorisce il declino cognitivo quindi, in un certo senso, fa invecchiare il cervello. Lo studio si è protratto per diversi anni, durante i quali ai volontari è stato chiesto di rispondere a determinati quesiti di memoria e intelligenza. 93.000 volontari che avevano asserito di guidare l’auto più di due ore al giorno si sono mostrati meno capaci rispetto a chi non guidava, o guidava poco, nelle risposte. E’ emersa chiaramente una minore reattività delle persone che guidavano la macchina per più di due ore al dì rispetto agli altri. Chi passa tanto tempo in auto, dunque, fa invecchiare il proprio cervello.

Troppe ore al volante e la capacità cognitiva cala

Kishan Bakrania e la sua equipe hanno voluto scoprire gli effetti della sedentarietà sul cervello e sono rimasti sbalorditi quando hanno notato gli effetti della guida dell’automobile. Bakrania ha spiegato: ‘E’ noto che guidare per due o tre ore al giorno può essere negativo per il cuore. Questa ricerca suggerisce però che fa male anche al cervello: durante quelle ore la mente è meno attiva. La guida causa stress e fatica e i nostri studi dimostrano che ciò si collega anche al declino cognitivo’. I ricercatori britannici hanno anche scoperto che il declino cognitivo è favorito anche dalla tv. Passare oltre tre ore al giorno davanti allo schermo della tv produce gli stessi effetti della guida dell’auto per più di due ore. Insomma, troppe ore al volante e davanti al televisore sono deleterie per il nostro cervello. Il cervello invecchia rapidamente nelle persone di mezza età che, magari, fumano e seguono un regime alimentare non proprio salutare.

Il declino cognitivo è dietro l’angolo, dunque, se si compiono certe attività, apparentemente innocue. Guidare l’auto per più di due ore al giorno non favorisce la stimolazione del cervello, anzi tende a ‘spegnerlo’, a differenza delle ore trascorse davanti al pc. Gli studiosi anno spiegato al riguardo: ‘Vale per certe persone che lavorano o giocano davanti a un computer. In questo caso la mente è più stimolata. Quando si guarda la televisione il nostro cervello è meno attivo ma utilizzando un computer viene automaticamente stimolato’.

L’importanza dell’esercizio fisico e della socializzazione

Il dottor Bakrania ha sottolineato che la capacità cognitiva è stimolata anche dall’esercizio fisico, quindi raccomanda alla gente di muoversi di più: ‘Muoversi di più, ma non in auto. E per proteggere il nostro cervello dai danni dell’invecchiamento dobbiamo trovare attività stimolanti per la mente. Un esempio? La socializzazione’. Guidare tanto e passare troppe ore davanti alla tv sono comportamenti che fanno invecchiare il cervello. La socializzazione invece aiuta ad allontanare il declino cognitivo. Uno studio statunitense condotto anni fa, del resto, aveva messo in evidenza che bastano 10 minuti al giorno di chiacchiere con una persona per migliorare la memoria e potenziare le abilità cognitive.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.