Mangiare spesso al fast food fa male: ecco cosa si rischia

By | 15 gennaio 2018

Cibo spazzatura rende aggressivo il sistema immunitarioIn America ma anche in tante altre nazioni, Italia compresa, il fast food è diventato un punto di ritrovo per giovani e adulti. La qualità degli alimenti serviti presso tali locali, però, è stata spesso al centro di dibattiti. Ebbene sì, il cibo che si mangia presso i fast food non è solo calorico ma può rendere il sistema immunitario più aggressivo. Lo dimostra uno studio condotto negli ultimi tempi in Germania. Non solo: se si cambia dieta, l’infiammazione resta. Ci vuole tempo per far tornare alla normalità il sistema immunitario.

Junk food come infezione batterica

I ricercatori hanno scoperto che ingurgitare cibo spazzatura potrebbe rendere le difese del corpo più aggressive. I cibi che solitamente vengono serviti ai fast food vengono percepiti dal sistema immunitario come un’infezione batterica.

E se si ‘abbraccia’ uno stile alimentare sano dopo aver mangiato molto junk food? Beh, secondo gli studiosi, anche dopo il passaggio a una dieta sana, l’infiammazione resta.

L’aggressività del sistema immunitario dovuta al cibo spazzatura potrebbe favorire l’insorgenza di malattie gravi come diabete e arteriosclerosi.

Sperimentazione sui topi

Gli esperti dell’Università di Bonn, in Germania, hanno somministrato a diversi topi, per un mese, alimenti tipici della dieta occidentale, ovvero ricchi di zuccheri e grassi. I roditori, al termine della sperimentazione, hanno sviluppato un’importante reazione infiammatoria in tutto il corpo, proprio come se fosse in atto un’infezione da batteri pericolosi.

loading...

La studiosa dell’università di Bonn, Anette Christ, ha spiegato che ‘la dieta malsana ha portato ad un inaspettato aumento del numero di alcune cellule immunitarie nel sangue dei topi, in particolare granulociti e monociti’.

Quando i roditori sono tornati a consumare cereali, tipici della loro dieta, la forte infiammazione è svanita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *