Obesità: problema sociale nell’area OCSE, 54% adulti in sovrappeso

By | 5 gennaio 2018

Obesità aspettativa di vitaNei 35 Paesi dell’area OCSE è aumentata, negli ultimi 50 anni, di 10 anni l’aspettativa di vita. Merito dei redditi più alti e degli stili di vita più sani. Il dato è contenuto nel recente rapporto “Health at a Glance 2017” dell’OCSE. L’aspettativa di vita media nella zona OCSE (a cui appartengono nazioni come Australia, Usa Giappone, e Canada) e nella maggioranza dei Paesi UE è pari oggi a 80,6 anni. 10 anni in più dal 1970. ‘Lo stile di vita più sano, i redditi più alti e una migliore istruzione hanno contribuito a incrementare l’aspettativa di vita negli ultimi decenni’, recita la relazione. Ovviamente, a favorire l’incremento dell’aspettativa di vita è stata anche la migliore assistenza sanitaria.

Dove vivono i longevi?

Dove si vive di più in Europa e nell’area OCSE? In Giappone e in Svezia, dove l’aspettativa di vita si attesta a 83 anni. Longeve anche le persone che vivono in Spagna e in Svizzera.

Non è alta invece l’aspettativa di vita in Lettonia (74,6 anni) e in Messico (75 anni).

Passi in avanti, dunque, sul fronte dell’aspettativa di vita, anche grazie all’abbandono di abitudini sbagliate, come il fumo.

Il rapporto precisa però che ‘non ci sono stati progressi nell’affrontare l’obesità…’.

Che dire poi del fumo? Se la percentuale di fumatore si dimezzasse, si registrerebbe un incremento dell’aspettativa di vita di altri 13 mesi.

E’ indubbio che uno degli elementi alla base dell’aumento dell’aspettativa di vita nell’area OCSE sia la trasformazione dell’assistenza sanitaria, sempre più efficiente. La crisi finanziaria di diversi decenni fa, comunque, ha determinato un rallentamento dello sviluppo dell’assistenza sanitaria.

Spendere per la salute

‘La spesa sanitaria pro capite è cresciuta dell’1,4% annuo dal 2009, rispetto al 3,6% nei sei anni fino al 2009’, ha sottolineato il rapporto.

Qual è il Paese che dove si spende di più per la salute? Gli Stati Uniti. Non vi sono dubbi. Ogni cittadino spende mediamente 8.470 euro l’anno, oltre il doppio della media OCSE.

La spesa sanitaria pro capite è alta anche in Germania, Svizzera, Svezia e Francia, pari all’11% del Pil.

Tassi di obesità da record in certi Paesi

Ad ostacolare l’aumento dell’aspettativa di vita nell’area OCSE è l’obesità: il 54% degli adulti è in sovrappeso e il 9% è obeso.

Secondo il rapporto OCSE ‘i tassi di obesità sono superiori al 30% in Ungheria, Nuova Zelanda, Messico e Stati Uniti’. Nonostante ciò si è registrata una flessione dei decessi per infarto e ictus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *