Perchè a Sanremo non ci sono i fiori sul palco?

0
perchè-non-ci-sono-fiori-sanremo

Una delle caratteristiche fondamentali del Festival di Sanremo è stata, da sempre, la presenza dei fiori – caratteristici della città ligure – sul palco dell’Ariston. Il motivo cui le magnifiche composizioni floreali hanno sempre adornato l’Ariston è di natura sia estetica che pratica; eppure, negli ultimi anni, l’organizzazione del Festival di Sanremo sembra aver fatto a meno dei fiori. Il Sanremo 2019, che vede la totale assenza dei motivi floreali sul palco, non è certamente da meno: ma per quale motivo i fiori non sono più protagonisti?

Sanremo 2019: perchè Sanremo è detta la Città dei Fiori?

La città ligure di Sanremo non è conosciuta soltanto per la manifestazione annuale che le reca grande celebrità, ma anche per essere la Città dei Fiori. Sono in tantissimi a chiamare Sanremo “la Città dei Fiori”, ignorando, però, perchè il comune ligure si sia meritato negli anni quest’appellativo.

Il motivo è suggerito dal soprannome stesso che viene dato alla città: se c’è qualcosa che caratterizza la città di Sanremo è, al di là del celebre Festival, la presenza di preziose e bellissime coltivazioni di fiori che vengono invidiate in tutta Italia e non solo. Tra le coltivazioni che gli industriali individuarono all’interno della città ligure – e che portarono poi alla conoscenza di tutta la penisola – ci sono quelle di garofani, rose e verde ornamentale.

I fiori di Sanremo sono celebri al punto che a Vienna, nella Sala d’Oro del Musikverein, essi vengono utilizzati come ornamento principale in occasione del Concerto di Capodanno dell’Orchestra Filarmonica di Vienna. I motivi per cui all’interno del comune ligure è così tanto favorita la coltivazione di fiori sono molteplici: di natura ambientale, climatica ma soprattutto storica.

Le politiche volte all’accrescimento di coltivazioni e condizioni favorevoli all’interno della città ci sono dall’Ottocento, con lo sviluppo della botanica che ha investito particolarmente la località celebre per il Festival. E ancora, il clima particolarmente favorevole, la presenza di piante tropicali ed esotiche e la tutela continua delle aree verdi permette, ancora oggi, di poter investire particolarmente su queste meravigliose risorse naturali. La celebrità dei fiori di Sanremo ha rilevanza internazionale, grazie alle esportazioni in tutto il mondo, e gode – chiaramente – della vetrina del Festival. Anche per questo motivo Sanremo 2019 e i precedenti sono stati oggetto di polemica da parte del comune ligure.

Francesco Poggiali: il fiorista del Festival di Sanremo

Figura importantissima nell’ambito della realizzazione delle composizioni del Festival di Sanremo è Francesco Poggiali. Il 31enne, titolare della Casa del fiore di Brisighella, in provincia di Ravenna, è stato nominato nuovamente dopo le splendide composizioni realizzate nel 2018. Anche il Festival di Sanremo 2019, quindi, ha visto la mano e l’estro del fiorista 31enne, che riesce a mettere particolarmente in risalto la bellezza delle composizioni di Sanremo.

Francesco Poggiali è adibito alla realizzazione di composizioni e bouquet che servono ad adornare non soltanto il red carpet dell’Ariston – che accoglie gli ospiti caratteristici di ogni edizione – ma anche della sala stampa, con cui, come da tradizione, ci si collega ogni sera prima della fine di ogni puntata del Festival. Per le sue prestazioni, Francesco Poggiali è stato premiato, nel 2018, con il riconoscimento “Bouquet Festival” nell’ambito del concordo “Bouquet Festival di Sanremo” a Villa Ormond. 

Perchè sul palco dell’Ariston non ci sono fiori?

Uno dei tanti interrogativi e delle numerose polemiche nate a seguito dell’avvio del Festival di Sanremo 2019 riguarda l’assenza dei fiori sul palco. I veri protagonisti sul palco dell’Ariston sono sempre stati, negli anni, i fiori stessi, che adornavano – in composizioni particolari – la scenografia del Festival.

L’andamento degli ultimi anni ha portato a una riduzione progressiva dei fiori sul palco: nonostante i reclami e le polemiche, il confronto non ha mai portato a una risoluzione della problematica del comune di Sanremo, e nel tempo sempre meno fiori sono stati posti sul palco dell’Ariston. Il motivo è di natura estetica: le scenografie degli ultimi anni sono cambiate, e hanno rinunciato sempre più ai motivi tradizionali delle passate edizioni.

Le sempre più innovative e tecnologiche scenografie, con scale mobili e l’orchestra posta in modo da non invadere troppo lo spazio – che ne è risultato, specie nell’edizione di Sanremo 2019, allargato -, cozzano particolarmente con le composizioni floreali, praticamente scomparse dal palco.

Le polemiche del comune di Sanremo contro Claudio Baglioni

Nonostante l’assenza dei fiori sul palco dell’Ariston – che, soprattutto negli anni scorsi, aveva generato una accesa polemica – il comune di Sanremo ha potuto comunque contare sulla vetrina del Festival grazie ad altri espedienti che mettevano in luce le coltivazioni del comune ligure.

Tra le composizioni poste all’esterno del palco, adibite ad accogliere gli ospiti, e i bouquet di fiori distribuiti a tutti gli artisti in gara, gli accordi tra la manifestazione musicale e il comune ligure hanno puntato a un compromesso che accontentasse tutti. La prima serata del Festival di Sanremo 2019, però, ha generato una nuova polemica.

Nonostante i 24 artisti in gara e tutti gli ospiti invitati, nessuno dei tre conduttori ha pronunciato la formula “i fiori di Sanremo”, come da accordi presi con il comune ligure. La frase che viene periodicamente ripetuta quando vengono distribuiti i fiori è un modo per fare pubblicità (non troppo invasiva) alle coltivazioni del comune. Per questo motivo, il reclamo da parte del comune di Sanremo ha interessato soprattutto Baglioni, reo di non aver pubblicizzato abbastanza le coltivazioni floreali.

Il tutto si è risolto senza troppe polemiche aggiuntive nel corso della seconda serata, quando la frase è stata ripetuta come da accordi presi e Claudio Bisio ha lanciato anche un breve filmato sponsorizzato.

Leggi anche le altre Notizie di attualità e curiosità di ZZ7 anche su Google News e premi la Stellina cliccando QUI sotto per seguire le News.