Pinerolo: capra tiene in ostaggio il cimitero

By | 7 settembre 2017

Grande paura a Pinerolo: dove una capra tiene in ostaggio il Cimitero comunale da quasi una settimana! Tutti i dettagli …

Non un criminale o un feroce animale ma una capra l’animale che tiene in ostaggio il Cimitero comunale di Pinerolo, in provincia di Torino, ormai da ben 5 giorni, impedendo a chiunque la minima intrusione!
Un atteggiamento che ha visto l’inevitabile decisione di chiudere il cimitero al pubblico, nella speranza di riuscire a catturare l’animale.

5 giorni di tensione al cimitero

Gli abitanti di Pinerolo recandosi infatti al Cimitero comunale, si sono infatti trovati affisso ai cancelli, un cartello con l’ordinanza del sindaco Luca Salvai, ove li si avvisava che: “Il cimitero resterà chiuso per consentire la cattura di un animale presente al suo interno”.
Come dalle testimonianze raccolte, l’animale infatti, seppur non identificato tra una delle specie aggressive o pericolose, non accetta alcuna intromissione nel luogo che ha designato come sua residenza, riuscendo peraltro sempre a fuggire.
Un atteggiamento perpetuato da oltre 5 giorni, che dopo i numerosi tentativi pacifici, di riuscire a condurla via dal cimitero, ha visto le autorità prendere inevitabilmente decisione di chiudere i cancelli, affidandosi agli esperti del settore per la cattura dell’animale, evitando qualsiasi tipo di conseguenza ai danni dei cittadini.

Come tutto ha avuto inizio

Una strana vicenda quella che ha visto il cimitero di Pinerolo preso in ostaggio da una capra, che come spiega “Repubblica”, ha avuto inizio per colpa dei cani randagi!
Come ha dichiarato infatti il proprietario della capra, sono stati proprio i cani randagi ad indurre in fuga l’animale dalla cascina di Abbadia Alpina, costringendola a trovare riparo proprio al cimitero “Due cani randagi l’hanno fatta scappare” ha fatto sapere il proprietario dell’animale ed ha spiegato “la nostra Cascina si trova a un chilometro di distanza dal cimitero” ed ha aggiunto “anche il torrente Lemina ci separa però la mia capra è riuscita lo stesso ad entrata qui dentro”.
Una fuga che ha visto protagoniste oltre alla capra anche due pecore, che però sono state fortunatamente già recuperate e condotte all’ovile, mentre la capra, come ha precisato il suo proprietario “Mi fa disperare” ed ha concluso amaramente “Chissà quanto mi costerà questa storia”!

La cattura

Ma come nelle migliore storie “Tutto è bene, quel che finisce bene” ed al cimitero è giunto un veterinario con alcuni addetti speciali, che dopo aver piazzato delle reti, grazie a golose esche sono riusciti a catturare la capra!
E così, il Cimitero comunale di Pinerolo è finalmente tornato ad essere un posto tranquillo, accessibile a tutti coloro che desiderano rendere omaggio ai propri defunti.
Un’avventura che sicuramente nel prossimo futuro, non vedrà più questa capra essere preda della paura di fronte ai cani randagi ma piuttosto rintanarsi nel suo caldo ed accogliente ovile!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *