Problemi con l’alcol per Sara Daniele, figlia di Pino Daniele

By | 4 gennaio 2018

Sara Daniele figlia Pino DanieleIl 4 gennaio del 2015 moriva uno dei più grandi cantautori italiani, Pino Daniele, e il mondo della musica perdeva uno dei suoi più autentici interpreti. Parenti, amici e fan di Pino sono caduti nello sconforto. Non è stato semplice per nessuno accettare la morte di un artista, di un personaggio, di tale calibro. La morte di Pino Daniele ha demoralizzato fortemente soprattutto Sara, la figlia del cantautore napoletano. Sara, a cui Pino ha anche dedicato una delle sue numerose ballate, è stata male dopo lo scomparsa del padre. E’ stata lei stessa a parlarne durante una lunga intervista a Oggi. La Daniele ha avuto problemi con l’alcol che, per fortuna, è riuscita ad accantonare.

Sara Daniele si era persa

Sara, figlia di Pino Daniele e Fabiola Sciabbarrasi, ha confessato di essersi veramente persa nei mesi successivi alla morte del famoso papà. La giovane Daniele si è sentita sola ed afflitta proprio quando tutti pensavano che i familiari dell’artista avessero assimilato il lutto.

‘Passavo la mia giornata in tuta e alle 11 del mattino avevo già il bicchiere di vino in mano. Odiavo tutto e tutti. Per prima me stessa’, ha rivelato la 21enne.

La giovane Sara era rancorosa con tutti. Un odio che faceva riflettere su se stessa.

Ha impiegato molto tempo, Sara, per rimettersi in sesto, per capire che il padre non l’avrebbe mai voluta vedere ridotta in simili condizioni. Un giorno, allora, la figlia di Pino Daniele contattò l’università inglese che l’aveva accreditata l’anno prima, chiedendo se potesse iniziare a frequentare i corsi della sessione seguente.

‘E’ come se mio padre fosse in tour’

I parenti di Pino Daniele avevano metabolizzato il lutto ma Sara l’aveva solamente accantonato.

loading...

Sono passati 3 anni dalla dipartita di Pino e Sara ne sente ancora la mancanza. Anzi sa bene che sentirà la sua mancanza per tutta la vita: ‘Per me, è come se mio padre fosse in tour…’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *