Referendum, ‘no’ vitale per Silvio Berlusconi

By | 5 novembre 2016

Il giorno del referendum costituzionale si avvicina e in Italia si stano dando battaglia, a suon di comizi e convegni, i sostenitori del ‘sì’ e del ‘no’. Tra chi crede che siamo meglio votare ‘no’ al referendum c’è Silvio Berlusconi. Il leader di Forza Italia ha sottolineato che la vittoria dei ‘sì’ sarebbe un regalo a Renzi, che però non merita.

Solo il centrodestra può risollevare le sorti del Paese

In un video messaggio inviato alla conferenza ‘Noi No’, che si sta svolgendo a Roma, Silvio Berlusconi ha ribadito che il premier Renzi ha approntato uno schema di riforme pericoloso in quanto potrebbe andare al potere chiunque. Anche uno come Grillo, secondo l’ex premier, potrebbe trovarsi col potere in mano. Solo il centrodestra, per Berlusconi, può risollevare le sorti del Paese, visto che i grillini non son credibili e Renzi si è dimostrato incapace a governare. Il numero uno di Forza Italia ha invitato tutti gli italiani a recarsi alle urne in occasione del prossimo referendum costituzionale, perché chi non va a votare fa il bene di Renzi e del Pd.

L’ex premier spiega che il ‘no’ al referendum non è un ‘no’ alle riforme: Forza Italia infatti vuole riformare il Paese, ma in modo differente da Renzi. Non viene innanzitutto intaccata la democrazia. La riforma costituzionale targata Renzi, per Silvio Berlusconi, è un vero ‘attentato’ alla democrazia perché concentra tutti i poteri nelle mani di un’unico ramo del Parlamento, la Camera, che potrebbe così nominare il Capo dello Stato, i giudici della Corte costituzionale ed approvare le leggi ordinarie.

Berlusconi certo del trionfo dei ‘no’

Il leader di Forza Italia è certo che i ‘no’ vinceranno, sottolineando che anche i sondaggi preconizzano la disfatta di Matteo Renzi. In queste ore, i militanti di Forza Italia, Lega Nord e Forza Italia si trovano nelle piazze di tutt’Italia per spiegare agli italiani le ragioni per cui non bisogna votare ‘sì’ al prossimo referendum costituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.