Brescia, Sentinelle sfidano pioggia: “Non siamo integralisti cattolici”

0

Le Sentinelle hanno sfidato la pioggia, a Brescia. Ieri numerose persone, in piazza Vittoria, si sono radunate ed hanno iniziato a leggere un libro. Il gesto ha vari significati, come la contestazione dell’introduzione del concetto ‘gender’ nelle scuole. I contromanifestanti, perlopiù soggetti aderenti all’Arcigay, non sono rimasti inerti, iniziando a contestare l’atteggiamento, a loro dire, omofobo delle Sentinelle. Per fortuna, non ci sono stati scontri.

C’è chi sostiene che dietro alla lettura, apparentemente inoffensiva, di un libro ci sia un atteggiamento omofobo e offensivo. Le Sentinelle, però, non vogliono sentire parlare di omofobia e razzismo, in quanto il loro scopo è difendere valori importanti, come il matrimonio tradizionale.

La portavoce delle Sentinelle bresciane ha dichiarato: “Sono molto dispiaciuta che le nostre manifestazioni possano aver creato problemi ad amministratori o commercianti delle zone interessate dalle veglie. Non era nostra intenzione suggerirne l’aderenza a posizioni omofobe o di altro tipo. Quello che è accaduto è in realtà frutto di un ricatto, dell’espressa volontà di ghettizzarci. Non siamo contro gli omosessuali, ma solo contrari all’indottrinamento. E non mettete in mezzo la religione: tra i nostri aderenti ci sono atei come musulmani. Non siamo integralisti cattolici, solo cittadini preoccupati”.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.