Debora Serracchiani per la politica ha perso il marito

By | 10 aprile 2018

debora-serracchiani-pd-maritoConta più la politica o la vita sentimentale? Per molti è difficile rispondere. Sappiamo solo che molti politici hanno dovuto dire addio ai loro partner a causa del loro incarico. Una scelta spesso dettata dalle contingenze o meditata. Sono passati 9 anni da quando Debora Serracchiani criticò, alla conferenza dei circoli dem, tutta la dirigenza del suo partito. Un intervento che la fece finire sotto i riflettori dei media. E’ passato molto tempo da allora e adesso Debora è una dirigente di spicco del Pd, pronta a diventare segretaria.

In Friuli col fidanzato per fare l’avvocato

La politica e la vita familiare non sempre vanno d’accordo. Lo sa bene Debora Serracchiani, che a un certo punto si è trovata sola. Suo marito l’ha lasciata, forse, per il suo importante incarico di presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, carica lasciata dopo l’elezione alla Camera.

La Serracchiani è nata a Roma e si era trasferita in Friuli col fidanzato (poi diventato marito) per fare l’avvocato. In seguito è stata eletta governatrice del Friuli e da quel momento la sua vita è cambiata. Tale carica ha portato Debora ha fare scelte importanti. E non solo a livello politico. La Serracchiani ha dovuto sacrificare le nozze per la politica.

‘Dopo 24 anni Riccardo mi ha comunicato che se ne andava e non mi amava più’, ha confessato recentemente la dem, che comunque ha un altro uomo. Debora Serracchiani è una che dice quello che pensa, infischiandosene delle ripercussioni. Note le sue invettive contro Renzi e renziani. Per tali critiche l’ex governatrice è stata anche criticata sui social. Talvolta Debora ha temuto anche di essere estromessa dal Pd ma alla fine è ancora lì, anzi sogna di diventare segretaria del partito.

Per fare un’opposizione ci vuole un Governo

‘Credo che il partito democratico abbia ben altri problemi, prima di trovare il candidato probabilmente deve ritrovare se stesso. Adesso le dirò una frase un po’ forte ma credo che abbiamo molto da lavorare e non sarà un candidato a tirare fuori il Pd dal pantano in cui è finito. Attendiamo che venga fatto un Governo perché, e le dico una cosa che la farà sorridere, per fare un’opposizione ci vuole un governo!’, ha affermato la Serracchiani ai microfoni di 24Mattino su Radio 24, riferendosi a una sua eventuale corsa alla segreteria dem.

‘Quando ci saranno le primarie farò una valutazione molto attenta della possibilità di essere tra le persone che si candidano a cambiare il Partito democratico, ritrovare un’identità che evidentemente abbiamo smarrito, dei valori che ci tengano insieme, ragionare di nuovo con chi ha pensato di uscire dal Pd’, ha aggiunto la dirigente del Pd, secondo cui Matteo Renzi è ‘una persona che ha investito tantissimo sul cambiamento di questo Paese. Devo riconoscere, però, come riconosco gli errori che faccio io, che errori ne sono stati fatti e alcuni di quegli errori hanno investito anche la mia persona perché non sono riuscita a far capire che magari le cose andavano fatte diversamente’.

Debora crede che, in un gruppo, si deve sempre dire al leader che qualcosa non va fatto in un certo modo e ‘che le cose non vanno bene’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.