Memoria si salva a tavola, largo a caffè e cioccolato

By | 7 giugno 2016

Tante persone soffrono di vuoti di memoria, ovvero riescono a ricordare poco. Tali soggetti hanno bisogno di un block-notes per rammentare le cose importanti da fare nell’arco della giornata. Per rafforzare la memoria non esistono formule magiche ma cibi che vanno consumati regolarmente.

Alimenti salva-memoria vanno consumati regolarmente

loading...

L’esperta Elisabetta Menna, operante presso l’Istituto Humanitas di Rozzano (Milano) ha stilato una specie di lista di alimenti che salvano la memoria. Mangiando regolarmente tali cibi si consolida seriamente la capacità mnemonica. Ai primi posti nella classifica degli alimenti che fanno bene la memoria ci sono il caffè e il cioccolato: tali alimenti sono importanti fonti di antiossidanti e aiutano non solo a rafforzare la memoria ma, aumentano il livello di attenzione e concentrazione. E’ stato appurato scientificamente, inoltre, che il caffè aiuta a prevenire la depressione nelle donne. In tale lista non possono mancare le verdure. Sono un toccasana per la memoria anche cavoli, cavolfiori, broccoli e spinaci: non saranno certamente alimenti preferiti dai bimbi ma combattono il deterioramento cognitivo. Prevenire è meglio che curare!

Ricordarsi di dormire almeno 7 ore a notte

Tra gli alimenti salva-memoria ci sono anche i mirtilli, specie e noci. E’ stato più volte sottolineato dai medici e dai nutrizionisti che le noci fanno bene alla salute in quanto ricche di acidi grassi omega 3 e omega 6 e di numerose vitamine, tra cui E e la B6. La dottoressa Menna ha spiegato che molti alimenti fanno bene alla memoria perché contengono la colina, una molecola che contribuisce a mantenere giovane il sistema nervoso. Per non perdere la memoria occorre mangiare determinati alimenti, è vero, ma non bisogna dimenticare che è necessario seguire un corretto stile di vita; occorre cioè dormire almeno 7/8 ore a notte e svolgere costantemente una moderata attività fisica. Recenti studi hanno dimostrato che si può combattere la perdita di memoria, sia a tavola che con stili di vita salutari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *