Moglie di Renzi parcheggia gratis nel centro di Firenze: la denuncia di Fdi

By | 21 febbraio 2018

Renzi-permesso-auto-moglie-FirenzeFdi non ci sta, non accetta che l’insegnante Agnese Landini, moglie dell’ex premier e leader del Pd viaggia e parcheggia gratis nel centro di Firenze. Giovanni Donzelli e Francesco Torselli, rispettivamente consigliere regionale e comunale di Fratelli d’Italia, hanno scritto: ‘La moglie di Matteo Renzi, Agnese Landini, ha un pass che la autorizza a circolare con la sua auto personale in tutto il centro di Firenze: aree pedonali, corsie preferenziali e zone a traffico limitato’.

Vettura parcheggiata in via Gioberti

I militanti di Fratelli d’Italia attaccano la moglie di Renzi perché parcheggia gratis in tutta Firenze: ‘Perché il Comune di Firenze, grazie ad un’autorizzazione richiesta direttamente dal sindaco Dario Nardella, le consente tutto ciò? E’ uno schiaffo ai cittadini’.

Il video pubblicato sui social ritrae la vettura della moglie di Renzi posteggiata nelle zone a pagamento di via Gioberti. La stessa auto, poi, è stata immortalata mentre circolava nella corsia preferenziale di lungarno Diaz, che permette di raggiungere il Ponte Vecchio. I due esponenti di Fdi hanno dimostrato anche l’illegittimità delle autorizzazioni rilasciate dal Comune di Firenze alla moglie dell’ex premier.

Torselli e Donzelli adesso vogliono chiarimenti dal sindaco Nardella e dallo stesso Renzi e aggiungono: ‘La Società per i servizi alla strada di Firenze, che rilascia i contrassegni di accesso per i veicoli ha specificato che il contrassegno è utilizzabile per il transito in corsie e aree pedonali, che è valido negli spazi sosta residenti ztl–zcs, blu e promiscui. Il permesso, valido fino al 2021, è stato rilasciato su indicazione della segreteria del sindaco per funzione ‘istituzionale-sicurezza’ solo lo scorso 21 settembre 2017′.

La replica dello staff renziano

Non è tardata ad arrivare la replica. Matteo Renzi e la moglie dispongono di una sola auto e di un permesso per accedere alle zone a traffico limitato del centro di Firenze. Il permesso è stato rilasciato perché Renzi è stato primo cittadino del capoluogo toscano ed ha rivestito cariche istituzionali.

Il Comune di Firenze ha fatto saper inoltre che l’autorizzazione è stata rilasciata a Renzi e alla Landini per ragioni di sicurezza stabilite per coloro che sono sottoposti a protezione personale. In soldoni, la richiesta del permesso al Comune di Firenze sarebbe partita dalla Prefettura. Quando l’amministrazione comunale ha ricevuto la richiesta, Nardella si sarebbe subito messo in contatto con Sas, azienda partecipata responsabile della gestione dei servizi alla strada.

Renzi residente: permesso gli sarebbe spettato comunque

L’entourage di Matteo Renzi ha anche precisato che tali polemiche sono vane perché l’ex premier ‘è pure residente e gli sarebbe spettato comunque un permesso per la Ztl’. A Firenze, infatti, i cittadini sono autorizzati ad accedere nelle ztl con la propria auto o moto e parcheggiare negli appositi spazi.

Agnese Landini è stata attaccata diverse volte dagli oppositori del celebre marito. La donna insegna all’istituto Peano di Firenze. Una cattedra ottenuta dopo anni di precariato. Proprio alla moglie Matteo Renzi aveva dedicato una parte del discorso davanti agli italiani, il 4 dicembre 2016, con cui aveva rassegnato le sue dimissioni: ‘Grazie ad Agnese per aver sopportato la fatica di questi mille giorni e grazie per come ha splendidamente rappresentato il nostro Paese. Grazie ai miei figli’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.