Reato di tortura, Ferranti: “Approvazione definitiva entro estate”

0

La Corte europea dei diritti umani ha condannato l’Italia per quanto accadde alla caserma Diaz, nel 2001. Secondo la Corte si ravvisò il reato di tortura, purtroppo non contemplato nell’ordinamento italiano.

“Sono passati molti anni da quando, nel 1984, l’Onu stipulò la Convenzione sul reato di tortura, ratificata dall’Italia nel 1988. Ci assumiamo, come Paese, la responsabilità politica di questo ritardo ma adesso la proposta di legge è in seconda lettura, e speriamo già alla fine di questa settimana di poterla licenziare per l’approvazione definitiva entro l’estate”, ha asserito durante un’intervista Donatella Ferranti, presidente della Commissione Giustizia della Camera.

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.