News

Seat Tarraco terzo Suv del brand spagnolo: nome scelto dal pubblico

Seat-Tarraco-nome-fanIl terzo Suv Seat si chiamerà Tarraco. La scelta è stata fatta dai fan. Tarraco era arrivato in finale insieme alle seguenti denominazioni: Alboran, Avila e Aranda. Il terzo Suv spagnolo potrà essere acquistato dalla fine di quest’anno. Alla fine Tarraco è il nome che è piaciuto di più alla gente, ottenendo è il 35,52% dei voti. Seat avrebbe dovuto comunicare il nome del suo terzo Suv già nei mesi scorsi, preferendo procrastinare per le agitazioni in Catalogna.

Nome di una località spagnola

Tarraco è l’originario nome dell’attuale Tarragona, che rappresenta il più risalente stanziamento romano in Spagna. Mai finora il celebre marchio automobilistico aveva fatto scegliere alla gente il nome di un veicolo. Con Tarraco sono 14 le vetture che prendono il nome di una località della penisola iberica. Oltre alla Tarraco, infatti, Seat ha lanciato Ronda, Ibiza, Malaga, Marbella, Toledo, Inca, Alhambra, Cordoba, Arosa, Leon, Altea, Ateca e Arona.

Seat aveva deciso di far scegliere al pubblico il nome del suo terzo Suv mediante una campagna basata sull’hashtag #SEATseekingName. All’iniziativa hanno preso parte più di 146mila fan, provenienti da 134 Stati. Il nuovo Suv a 5 e 7 posti del marchio spagnolo verrà fabbricato in Germania. Lo ha comunicato nelle ultime ore il presidente di Seat Luca De Meo, durante la conferenza stampa di bilancio a Barcellona. In tale occasione sono state mostrate diverse immagini della nuova Tarraco.

Un Suv che richiamerà tanti clienti

De Meo ha detto sulla Tarraco: ‘Un’auto che porterà nuovi clienti, farà crescere l’immagine del marchio e avrà importanti effetti sulla nostra capacità di generare margini. La sua produzione a Wolfsburg rafforzerà i legami tra Seat e Volkswagen. Nascerà sulla piattaforma MQB A2, già impiegata per il VW Tiguan’.

La casa automobilista spagnola cerca di aumentare le vendite, dunque, lanciando Suv e crossover. In occasione del convegno a Barcellona è stato sottolineato che la nuova Tarraco sarà più grande della Ateca e omologata per 5 e 7 posti. Diventerà insomma l’ammiraglia Seat, l’auto ‘regina’ con cui cercherà di sottrarre clienti alla concorrenza.

Nuovo stabilimento in Algeria

De Meo, nei mesi scorsi, aveva comunicato l’aumento della produzione di Seat grazie a uno stabilimento in Algeria usato insieme a Volkswagen: ‘La produzione verrà fatta a Martorell e poi in Algeria verrà eseguito l’assemblaggio’. Relativamente alle vendite Seat, il presidente aveva precisato che ‘lo scorso anno abbiamo consegnato 24.000 Ateca, una cifra che rappresenta il 6% in termine di consegne… Altre sorprese sono state Alhambra e Leon che hanno fatto registrare il loro anno migliore. L’Ibiza all’ultimo anno ha venduto 150.000 unità. Abbiamo mantenuto e consolidato la nostra posizione con 320.000 unità in Europa occidentale, miglior risultato dal 2007. In Germania abbiamo raggiunto le 90.000 unità, siamo entrati nella top ten e siamo tra i primi tre brand per la soddisfazione del prodotto. Abbiamo ottenuto buoni risultati anche nel Regno Unito e in Italia. Siamo cresciuti nell’Europa dell’Est. In questo quadro abbiamo venduto quasi 80.000 vetture alle flotte e abbiamo consegnato 1.200 vetture alle Forze di Polizia in tutta Europa, in Italia a Polizia e carabinieri’.

Secondo alcuni insider, i punti di forza della Tarraco saranno il prezzo non proibitivo e la ricca dotazione già presente sulla versione d’accesso.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.