Acquacombat: l’ultimo trend per restare in forma

By | 14 ottobre 2017

Dopo tutte le ore che si resta seduti in ufficio ed in macchina, l’attività fisica è fondamentale per ritrovare il proprio benessere psicofisico. E l’ultimo trend per restare in forma è l’acquacombat: andiamo a scoprire di cosa si tratta …
E’ fondamentale infatti stare bene con se stessi, sia a livello fisico, che mentale; e tra i nuovi metodi di allenamento, proposto da molte palestre, c’è proprio l’acquacombat, che rientra nella categoria dell’acquafitness, vale a dire la ginnastica acquatica.

L’acquacombat

L’acquacombat è un nuovo allenamento di tipo aerobico, che unisce gli esercizi fitness con quelli che sono i movimenti tipici della Boxe e della Kickboxing; il tutto con i numerosi benefici del fatto di lavorare in acqua.
Attenzione, non è necessario però saper nuotare per partecipare ad una lezione di acquacombat, che dura in media 45 minuti, perché l’acqua arriva solo fino al petto ed è necessario indossare guanti speciali.
Si tratta di una ginnastica di tipo aerobico, perché per svolgere gli esercizi, è necessario un apporto importante di ossigeno, introdotto con la respirazione; si tratta quindi di un allenamento che migliora la capacità polmonare e la respirazione stessa.

Uno sport adatto a tutti

Uno sport l’acquacombat, praticato in acqua, adatto praticamente a sportivi di tutte le età e di qualsiasi condizione fisica, dato che:

  • l’acqua regala una leggerezza che non si ha realmente, per cui si tratta di un’attività, che può essere praticata anche da chi è in forte sovrappeso, oppure in gravidanza, in quanto ci si può muovere agevolmente;
  • l’assenza di peso in acqua rende i movimenti leggeri a livello delle articolazioni, per cui non esiste il rischio di traumi come invece sarebbe sul pavimento in palestra; per cui si tratta di un allenamento ideale per chi è in sovrappeso o avanti con l’età;
  • è uno sport molto piacevole da praticare e per questo non faticoso;
  • di grande pregio è poi l’assenza della componente del “sudore“.

I benefici dell’acquacombat

Molteplici i benefici degni di nota dell’acquacombat, che è a tutti gli effetti uno sport completo a 360°. Andiamo a scoprirli:

  • la resistenza che l’acqua oppone, richiede uno sforzo importante per compiere i movimenti, con un conseguente maggiore dispendio di energie e calorie bruciate, con il risultato di una significativa perdita di peso;
  • si tratta di uno sport che permette di allenare cuore e pomoni, migliorando così la funzionalità del sistema cardio-circolatorio e la capacità polmonare;
  • questa attività tonifica tutti i muscoli, perché grazie ai pugni che sono tirati, sono stimolati braccia, spalle, dorsali e pettorali; mentre con i calci si rassodano glutei, cosce ed addominali;
  • l’azione dell’acqua facilita il ritorno venoso, ossia la risalita del sangue attraverso le vene, verso il cuore, migliorando così la circolazione;
  • si riduce significativamente la ritenzione idrica, perché l’acqua svolge una sorta di massaggio che agisce sul ristagno dei liquidi: l’azione ideale contro la cellulite;
  • è uno sport prezioso per migliorare coordinazione ed equilibrio;
  • tirare pugni liberamente, senza un vero e proprio contatto fisico, allevia lo stress e scarica le tensioni;
  • l’umore migliora grazie a diversi fattori intrisi nelll’acquacombat, quali: la musica, l’interazione con gli altri e l’ incremento di dopamina che il cervello produce durante l’allenamento e che svolge un’azione analgesica ma eccitante, che provoca una salutare “assuefazione allo sport”!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *