Adolescente afroamericano picchiato e arrestato dai poliziotti

By | 30 dicembre 2017

Usa Polizia Ulysses WilkersonCi risiamo. Nuovo presunto caso di abusi commessi dai poliziotti americani sui giovani afroamericani. La madre dell’adolescente Ulysses Wilkerson ha postato foto scioccanti, ritraenti il volto gonfio e sanguinante del teenager. Ulysses è su un letto, dolorante e sconvolto. A ridurlo in simili condizioni sono stati alcuni poliziotti di Troy, in Alabama (Usa). E’ già stata avviata un’indagine per scoprire se gli agenti abbiano abusato dei loro poteri quando hanno arrestato il 17enne Ulysses. Questo è stato poi trasportato d’urgenza in ospedale per le numerose ferite e i traumi cerebrali riportati.

 

 

 

Foto dell’adolescente pestato condivisa 78.000 volte

Ulysses Wilkerson Jr, padre del 17enne, ha detto che il ragazzo ha ferite e lividi su tutto il corpo; inoltre ha riportato danni al cervello. Un pestaggio in piena regola le cui motivazioni sono ancora ignote.

Intanto la foto di Angela Williams (madre di Ulysses) che mostra il volto del ragazzo, dopo il pestaggio, è stata condivisa su Facebook oltre 78.000 volte.

‘I poliziotti di Troy hanno fatto questo a mio figlio mentre era in manette’, ha scritto la signora Williams su Facebook, a corredo dell’inquietante scatto.

La mamma del ragazzo picchiato dagli agenti americani ha chiesto agli internauti di condividere la foto, in modo da far sapere a tutti quello che succede a Troy.

 

 

Ulysses era scappato?

Il dipartimento di Polizia di Troy ha chiesto all’Ufficio di Investigazione di Stato di indagare sul pestaggio ai danni di Ulysses Wilkerson.

Perché gli agenti si sono scagliati contro il 17enne di colore? La Polizia ha detto che il ragazzo, quando era stato avvicinato da alcuni agenti, di notte, nei pressi di un’azienda chiusa, si era dato alla fuga a piedi.

loading...

I poliziotti hanno inseguito e bloccato Ulysses, che avrebbe opposto resistenza e, a detta della Polizia, avrebbe messo una mano sulla cintura, come se stesse cercando un’arma. Gli agenti, allora, sarebbero stati costretti ad arrestarlo.

Gli attivisti del gruppo We Want Justice Now protesteranno oggi, 30 dicembre 2017, davanti alla sede del dipartimento di Polizia di Troy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *