Cronaca

Agenzia del Demanio: arrestato direttore regionale del Lazio, abuso d’ufficio

Molti personaggi italiani che ricoprono ruoli apicali in enti e istituzioni varie spesso abusano dei loro poteri per trarre profitto a scapito dei cittadini comuni, impotenti e indifesi. Tutti i nodi vengono al pettine, però, e i furbetti prima o poi si trovano a dover fare i conti con la giustizia. Lo sa bene Renzo Pini, direttore regionale del Lazio dell’Agenzia del Demanio, che stamattina è stato arrestato dagli uomini del Nucleo speciale di polizia valutaria delle Fiamme Gialle. L’accusa è di abuso d’ufficio.

Pini è stato messo in manette nell’ambito di un’inchiesta avviata dalla Procura di Roma relativa all’affidamento di un appalto. Sono state arrestate, oltre a Renzo Pini, anche altre 8 persone, tra cui imprenditori, funzionari di banca e Marcello Visca, ex membro del comitato di gestione dell’Agenzia del Demanio. Per tutti questi soggetti è stata disposta la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Ancora comportamenti scorretti, nel Lazio, di persone che dovrebbero dare l’esempio.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.