Arabo posta selfie con moglie alla guida: minacciato

By | 9 ottobre 2017

Arabia Saudita, selfie delle polemiche: donna al volanteIn Arabia Saudita si cambia. Re Salman, nei giorni scorsi, ha emanato un decreto che riconosce alle donne il diritto di guidare le auto. Il Paese era l’unico al mondo dove le donne non potevano ottenere la patente di guida. Il decreto regale, però, ha spaccato l’opinione pubblica ed ha scatenato un vespaio di polemiche, specialmente tra i conservatori arabi. Tempo fa, ad esempio, avevano sconcertato le parole di uno sceicco saudita, secondo cui le donne non potrebbero mai guidare un’auto perché ‘hanno un quarto di cervello degli uomini’. Parole forti che testimoniano il sessismo dilagante e la condizione in cui ancora si trovano le donne arabe. Per fortuna qualcosa sta cambiando. Il re Salman ha capito che bisogna ‘svecchiare’ il suo Paese. Dal prossimo giugno 2018, le donne arabe potranno conseguire la patente di guida. C’è già chi si sta preparando in vista dell’esame. Nelle ultime ore, un certo Faisal Badughaish ha postato su Twitter un selfie che lo ritrae in auto, insieme alla moglie. Questa è al volante. Faisal le stava insegnando a guidare nel parcheggio di un centro commerciale, visto che è proibito farlo sulle strade principali arabe.

Conservatori arabi contrari alle donne alla guida

Quel selfie che ritrae una donna alla guida, sorridente, e il marito vicino ha fatto indignare tantissime persone, specialmente gli arabi conservatori, da sempre contrari alle donne alla guida. ‘Vergognatevi’ è solo uno dei tanti commenti duri postati nelle ultime ore sul social dei cinguettii.

Il selfie-ricordo postato da Faisal, un analista di un’azienda di gas e petrolio di Dhahran, cittadina nella parte orientale dell’Arabia Saudita, è stato corredato dalle seguenti parole: ‘Ho iniziato ad insegnare a mia moglie a guidare in un parcheggio, in modo sicuro e legale, aspettando che la legge entri in vigore’.

Quel selfie è stato ritwittato moltissime volte ed ha fatto scatenare una vera bufera. Ciò testimonia quanto la questione sia dibattuta nella nazione mediorientale, dove le donne sono state sempre concepite come dei meri oggetti, sottoposte al volere degli uomini. Adesso si cambia, il re Salman vuole far capire al mondo intero che sta mutando anche la mentalità araba.

‘Vergognatevi!’

Faisal è stato stigmatizzato sui social per un selfie che mostra la moglie alla guida di una vettura. Oltre al ‘Vergognatevi!’, l’uomo ha ricevuto minacce così pesanti da spingerlo a fare una segnalazione al Dipartimento contro il cybercrime dell’Arabia Saudita. Non solo intimidazioni, però. Faisal è stato osannato da tante donne arabe, desiderose di imparare a guidare l’auto. Molte hanno scritto che, a breve, gli uomini della loro famiglia gli insegneranno a guidare l’auto.

‘Domani anche mio figlio Azzam mi insegnerà a guidare’, recita il tweet di Amal Nadhreen. ‘Stiamo tutti seguendo il tuo esempio’, invece hanno scritto diversi uomini, riferendosi al bel gesto di Faisal.

Ai microfoni di BBC Arabia Faisal ha affermato che sia lui che la moglie aspettavano da tempo una legge che permettesse anche alle donne di guidare la macchina, aggiungendo che l’obiettivo di quel selfie contestato è spronare gli uomini sauditi ad insegnare alle mogli a guidare le auto. Bella conquista per le donne arabe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *