Argentina: la maestra con sindrome di Down Noelia Garella

By | 26 ottobre 2016

Noelia Garella ha raccontato per la prima volta la sua storia a molti tabloid argentini. Noelia ha 29 anni ed è affetta dalla sindrome di Down. Dopo anni di studio è riuscita a diventare maestra d’asilo. La 29enne ha studiato anche in un famoso istituto a Cordoba. Oggi insegna a 170 bimbi.

La maestra con sindrome di Down ha coronato un sogno

La prima maestra d’asilo Down in Argentina ha detto, durante diverse interviste, che ama il mestiere che svolge. Alla base del suo insegnamento c’è la lettura di storie per bimbi. Noelia Garella ha confessato che, da quando era piccola, desiderava fare la maestra. Alla fine è riuscita a coronare il suo sogno. La storia della 29enne argentina dimostra che le persone con la sindrome di Down sono fondamentali per la società e possono fare la differenza. Noelia vive ancora con i genitori ma è fidanzata con un altro ragazzo Down, Nicolas. I due sognano di sposarsi. Chissà, magari la Garella coronerà prossimamente anche un altro sogno!

Una bella rivincita quella di Noelia Garella. Quando era piccola venne espulsa dalla scuola materna perché considerata ‘un mostro’ ed oggi, invece, è insegnante. La 29enne è una delle poche maestre Down nel mondo. L’Argentina ha dimostrato di aver fatto passi in avanti contro i pregiudizi. Noelia vuole che i suoi alunni leggano e ascoltino perché nella vita ognuno deve saper ascoltare gli altri. E’ la regola fondamentale su cui si basa una società civile. La Garella è stata assunta in una scuola materna di Cordoba grazie alla sua determinazione.

 Noelia ha una grande vocazione all’insegnamento

Alejandra Senestrari, ex direttore della scuola in cui lavora la maestra Down, ha detto che molti si erano opposti all’assunzione della Garella perché non era in grado di insegnare. Insomma, molti soggetti, in Argentina, ritengono che una persona affetta dalla sindrome di Down non è in condizione di educare. Invece i Down sono molto sensibili e danno tanto agli altri.

In poco tempo, tutti a Cordoba si sono resi conto che Noelia Garella ha una vera e propria vocazione all’insegnamento e dà ai piccoli quello di cui hanno più bisogno: l’amore.

La sindrome di Down pregiudica solitamente lo sviluppo psico-fisico di una persona. Noelia, però, è stata sempre ottimista e non ha mai perso la fiducia in se stessa.

Susana Zerdan, direttore della scuola materna, ha detto che l’assunzione della Garella ha rappresentato un’esperienza per lo staff della struttura scolastica di Cordoba. Gli alunni, i genitori e il preside della scuola materna Jeromito ammirano la maestra Down e la ringraziano per il suo grande contributo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *