Boccone di traverso a colazione, 25enne soffoca

By | 23 novembre 2017

Stava facendo colazione, come tutte le mattine, ma un boccone le è andato di traverso ed è morta. Tragica fine per una ragazza di 25 anni di Carbonia, in Sardegna. La giovane è rimasta soffocata mentre mangiava. Sul luogo della tragedia sono arrivati subito i carabinieri della Compagnia di Carbonia e gli operatori sanitari ma nessuno ha potuto fare nulla per salvare la vita alla ragazza. Il decesso è avvenuto probabilmente per l’ostruzione delle vie aeree. Il giovane non è riuscita più a respirare ed è deceduta.

Nessun esame post-mortem

Gli inquirenti hanno deciso di non sottoporre la salma a un esame post-mortem. La corpo esanime della 25enne è stato consegnato ai parenti per lo svolgimento delle esequie e della pietosa pratica della tumulazione.

Un boccone di traverso ha ucciso un’altra persona. Spesso si pensa che solo i bimbi possono soffocare mentre mangiano. Sbagliato. Episodi come quello accaduto stamattina a Carbonia ne sono chiara dimostrazione.

Boccone di traverso: cosa fare per non soffocare

Il boccone di traverso è la tipica situazione che può svanire con un semplice colpo di tosse oppure diventare una seria insidia. Se qualcosa, infatti, ostruisce le vie aeree si rischia il soffocamento. Tutti, in qualsiasi momento possono restare vittime di soffocamento, specialmente i piccoli e gli anziani. Ma c’è un modo per evitare il soffocamento da boccone di traverso?

Stefano Ottolini, medico che opera presso il Pronto soccorso dell’ospedale Humanitas, ha pubblicato diverse indicazioni per fronteggiare situazioni che, non di rado, precipitano e finiscono per avere tragici epiloghi.

Innanzitutto, quando una persona non riesce più a respirare per un boccone di traverso, non bisogna farsi prendere dal panico.

Quando un boccone va di traverso?

Molti si domandano il motivo per cui, quando si mangia, una parte di cibo può andare di traverso. Beh, alla base dell’incidente ci sono ‘ragioni anatomiche’.

Può accadere che un boccone, invece di finire nell’esofago, entri nella trachea (canale deputato a condurre aria nei polmoni). Questo è un incidente molto pericoloso.

Il cibo nella trachea rischia di finire subito nei polmoni. In tal caso la persona viene solitamente colpita dalla polmonite ab ingestis, ovvero da corpo estraneo. Non è semplice curare tale tipologia di polmonite. Nella maggioranza dei casi, comunque, il boccone resta nella trachea, in sostanza non torna su e non va giù.

I motivi per cui un boccone va di traverso sono essenzialmente 4:

  • ingestione di un pezzo di cibo troppo grande (magari per sgombrare subito la bocca durante una conversazione a tavola)
  • mangiare in fretta e non masticare abbastanza
  • respirare mentre si inghiotte il boccone
  • parlare mentre si mangia

Quelli appena elencati sono motivi relativi agli adulti; poi ci sono ragioni che riguardano i bambini. Questi tendono infatti a mettere in bocca di tutto, anche cose che non conoscono.

Rischiano il soffocamento, inoltre, coloro che sono affetti da particolari malattie che interessano l’apparato neuromuscolare o della deglutizione.

Rammentiamo che, durante la deglutizione, le vie aeree vengono chiuse dalla glottide. Certe persone, però, sono affette da patologie che impediscono la corretta deglutizione. Ecco, queste devono fare molta attenzione a tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *