Braccio robotico dà speranze ai paralizzati: fluidità e naturalezza

0

La scienza dà speranze a tante persone paralizzate. E’ stato impiantato il primo braccio robotico che si muove proprio come un braccio normale. Straordinaria novità, dunque, nel campo delle protesi bioniche per chi ha perso l’uso dei propri arti.

Il braccio robotico è stato impiantato a un 21enne che era rimasto paralizzato durante un conflitto a fuoco. La notizia è stata riportata dall’autorevole magazine Science. In sostanza, vengono impiantati alcuni sensori nel cervello del paziente che permettono di muovere il braccio robotico. Ogni volta che il paziente pensa a un movimento la protesi agisce. Questa sì che è una bella scoperta!

Piperina e Curcuma in OFFERTA, Pagamento alla consegna GRATIS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.