Acquisti

Caramella Rossana: Fine vicina, Nestlé Fa Largo al Bacio Perugina

Nestlé non Vuole più Produrre Caramella RossanaLa rinomata caramella Rossana andrà in pensione dopo 90 anni dalla sua creazione? E’ probabile, visto che il gruppo Nestlé intende, nell’ambito del rilancio dei prodotti Perugina, dare spazio soprattutto al celebre Bacio

 

Chissà se l’eliminazione della caramella Rossana apporterà benefici al colosso Nestlé con conseguente miglioramento delle sue performance nel mercato azionario? Non si sa. Intanto, se i lettori vogliono investire in Borsa ma non sanno da dove cominciare possono documentarsi sul web tra i vari siti specializzati, come forex dem. La cara, vecchia, gustosa Rossana ci sta per lasciare? Sarebbe uno choc soprattutto per i meno giovani, per quelli che sono stati bambini negli anni ’50 e ’60. La Rossana ha un gusto particolare e, per questo, c’è anche chi la detesta. Piaccia o no, il bonbon  dall’involucro rosso fa parte della tradizione dolciaria italiana e, onestamente, ci dispiacerebbe molto se Nestlé la mandasse in pensione dopo 90 anni.

Rossana fa parte della storia italiana, è indubbio. Chi non ha mai mangiato la caramella con la gustosa cremina gialla alzi la mano. Purtroppo, il marketing, il desiderio di profitto e l’economia non danno molto spazio ai sentimenti, ai ricordi e ai valori, quindi è molto probabile che Nestlé, nell’ottica del potenziamento della Perugina, decida di liquidare la caramella Rossana. La decisione non va giù neanche a Carla Spagnoli, una pronipote di Luisa Spagnoli, fondatrice della Perugina. Carla biasima la strategia di Nestlé:

“Non investono più in nulla, non creano prodotti innovativi e lasciano morire i marchi storici… La multinazionale ragiona con una mentalità diversa, pensa ai conti, non alla storia. Durante la manifestazione per i 100 anni del Bacio, parlai con un manager Nestlé. Non sapeva nemmeno chi fosse mia bisnonna, la fondatrice dell’azienda che stava guidando. La Perugina, evidentemente, non gli interessa. Non ci mettono anima, cuore e passione. Sono guidati solo da interessi economici“.

Nestlé, giorni fa, ha reso noto, mediante un comunicato, di voler potenziare Baci Perugina:

“La strategia di sviluppo commerciale è indirizzata non soltanto al mercato interno ma anche alla crescita dei mercati esteri con interessanti opportunità di contro stagionalità della produzione”.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.