Cronaca

Claudio Amendola ha avuto un infarto

claudio-amendola-infarto-verissimoIl celebre attore romano Claudio Amendola ha avuto un infarto l’anno scorso, a settembre. A confessarlo è stato lui stesso durante una puntata di Verissimo che andrà in onda sabato prossimo, 7 aprile 2017. ‘A settembre ho avuto un piccolo infarto’, ha detto Claudio Amendola a Silvia Toffanin durante la lunga intervista, ricordando che si sentiva male e “avevo dolori strani e respiravo a fatica, così Francesca mi ha detto ‘forse è il caso che andiamo all’ospedale’ che, fortunatamente, è molto vicino a casa nostra a Roma”.

Claudio Amendola ha smesso di fumare

Claudio Amendola ringrazia oggi una infermiera caposala molto brava che ‘vedendomi ha capito subito la situazione, nel giro di sette minuti stavo sotto elettrocardiogramma e dopo un quarto d’ora ero nella sala rossa dell’ospedale. Ma non mi sono mai preoccupato di morire, non ho avuto il tempo di preoccuparmi, perché ho capito che nel reparto di Cardiochirurgia del Policlinico Umberto I ero in ottime mani e poi Francesca mi ha fatto ridere per un’ora. Sono stato in ospedale una sola notte e il giorno dopo ho firmato per uscire. Da allora ho smesso di fumare, sono dimagrito 12 chili e mi sento un trentenne’.

Una splendida esperienza: perché?

L’attore 55enne ha vissuto momenti terribili l’anno scorso ma dopo averli superati ha capito di aver vissuto una splendida esperienza poiché ‘all’improvviso ti rendi conto veramente del valore della vita e delle cose che hai. E’ stato come una secchiata d’acqua gelata. La mia vita è cambiata radicalmente’. Claudio ora sta bene ma sa che la salute va curata ogni giorno, sempre, e raccomanda a tutti di non fumare, mangiare meglio e fare più attività fisica.

Salvini stimato da Amendola

Di recente Claudio Amendola ha fatto parlare di sé perché ha lodato il leader della Lega, Matteo Salvini, che secondo lui è il migliore politico degli ultimi 20 anni. ‘Senza dubbio Salvini si è dimostrato più capace di tutti i politici degli ultimi vent’anni. Sia i 5 stelle, sia la Lega si sono fatti vedere, sono stati presenti, hanno cercato di rappresentare i lavoratori’, ha detto l’attore a Myrta Merlino, durante una puntata de ‘L’aria che tira’, su La7.

Le parole di Amendola hanno scatenato un vespaio di polemiche. Ad attaccare il 55enne anche Aldo Grasso. Nonostante le critiche, l’attore non ha mai ritrattato, confermando che ‘la Lega ha occupato il territorio in prima persona, ed è stato questo il suo grande vantaggio in queste elezioni’. Il figlio di Ferruccio Amendola è dunque un leghista? Certamente no. Claudio ha confermato di essere rimasto un uomo di sinistra, sottolineando che alle scorse elezioni politiche ha votato LeU.

Il parere di Andrea Scanzi

Ma è proprio giusto criticare Amendola perché ha elogiato Salvini? Se lo domanda il giornalista del Fatto Quotidiano Andrea Scanzi, che ha scritto in un potente editoriale: ‘Amendola, bravo attore (Soldati – 365 giorni all’alba), regista sensibile (La mossa del pinguino) e colpevole interprete di uno spot odioso sulle scommesse, ha solo detto una cosa ovvia: Salvini è tanto respingente (per chi è di sinistra) quanto scaltro. E ha saputo conquistare quel che ha conquistato facendo sue alcune battaglie (legge Fornero) e tecniche (la politica sul territorio) un tempo care alla sinistra. Quando la sinistra ancora c’era’.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.