Casa e Ambiente

Come arredare un soggiorno grande

Quando abbiamo una casa molto spaziosa che consta di un salone ampio, è difficile che si riesca a trovare la giusta armonia di arredo evitando così il rischio che resti troppo vuoto o per niente usato. Ci sono però di certo alcunj accorgimenti legati alla struttura e allo stile che si possono prendere in considerazione per creare un ambiente che sia non solo di rappresentanza e ben arredato ma anche confortevole e funzionale, tipi quelli reperibili su arredamento pari.

Ecco ad esempio che qualora ci si ritrova con un appartamento con zona giorno molto ampia, si potrebbe decidere di rivoluzionare l’aspetto attraverso delle opere di ristrutturazione, affidandosi magari alla progettazione di tecnici esperti in grado di ristabilire armonia in forme e design d’arredo. È così dunque che si possono ottenere tanti e variegati progetti da architetti e designer internazionali tra i quali si può scegliere quello o quelli da mettere in atto.

Soggiorno grande: scegliere un ampio divano

Una prima alternativa risolutiva è quella di inserire un bel divano grande al centro della stanza, in modo tale che si oossa riempire lo spazio alla vista. L’architetto Konstantin Sharlykov, che è molto noto nel mondo del design, fa spesso proposte del genere, sempre accompagnate da un mood colorato, caldo e con rievocazione al periodo degli anni ’60-70, selezionando un divano di grandi dimensioni composto da vari moduli di variegati colori foderati in tessuto o in pelle che si possono andare a disporre su tre o addirittura su tutti e quattro i lati consentendo la seduta a 360º.

E se questa soluzione proprio non va giù si può optare per uno stile più moderno e lineare, come magari propongono altri nomi di spicco nell’arredo a nel suo progetto, andando a selezionare una diversa composizione di vari divani che abbiano uno stile e un tessuto orientati sui toni del grigio perfetti per andarli ad abbinare a elementi di design e materiali più industrial come il legno e il ferro.

Il secondo accorgimento è quello di suddividere gli spazi in modo funzionale creando vari ambienti più piccoli invece che creare un unico open space. In tal modo, senza l’obbligo di suddividere in modo netto lo spazio ma tramite l’uso di passaggi ad arco, mezze pareti o porte finestre si può ottenere una sceneggiatura stile labirinto in cui da un ambiente si ha l’affaccio su tutti gli altri. Il designer Gianluca Canzini, ad esempio, opta per un’infilata di stanze lungo la quale gli spazi vengono uno dopo l’altro in continuità cambiando funzione e dimensione lungo l’asse principale rivolto a sud-ovest.

Arredamento soggiorno grande: ultimi consigli

Infine, si può pensare di andare a colmare lo spazio sfruttando altri pezzi e complementi d’arredo. Non a caso l’architetto italiano Matteo Mandrile, ad esempio, propone il montaggio lungo tutto un lato del salone di una parete attrezzata ben ingombrante, pensata per ospitare libri, decorazioni o complementi d’arredo dello stile che si predilige che hanno lo scopo di creare uno spazio “pieno” per l’occhio.

L’architetto in questione opta spesso per una soluzione fatta di un sistema giorno modulare, ma si può ottenere il medesimo effetto con una libreria a parete, una parete home tv o un qualsiasi altro mobile in grado di occupare lo spazio con criterio.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.