Danno del frocio a Perfume Genius, omofobia al ToDays di Torino

By | 28 agosto 2017

Omofobia a Torino: Perfume Genius offesoLui ci è abituato, non se la prende più, anzi ha imparato a rispondere subito, energicamente. Resta il fatto che l’episodio non fa certamente bene a Torino e all’Italia. Un gruppo di ragazzi, durante un concerto del Festival ToDays, a Torino, ha iniziato ad offendere il cantante americano Perfume Genius, omosessuale dichiarato, dandogli del frocio. Lui non se l’è presa ed ha subito replicato a dovere. La vicenda è venuta alla ribalta grazie a un post pubblicato su Facebook da una persona che ha assistito agli insulti omofobi: ‘Purtroppo durante le esecuzioni molte persone  intorno a me commentavano ad alta voce dandogli del frocio. Qualcuno l’ha fatto anche in inglese, ‘Faggot’, e l’artista ha risposto infastidito, con quella rabbia e disincanto tipico di chi ha sofferto e si è fatto forte anche attraverso la musica che scrive’. Un altro grave episodio di omofobia a Torino. Stavolta nel mirino degli incivili è finito Perfume Genius, che comunque ha ricevuto la solidarietà dell’assessore comunale ai Diritti, Marco Giusta. Questo si è congratulato con l’artista per non essersi lasciato intimorire dagli omofobi, reagendo brillantemente.

Mike Hadreas: il coraggio di reagire

Perfume Genius, al secolo Mike Hadreas, è stato offeso sabato scorso, nel corso della seconda serata del Festival torinese. Grande festa e grandi artisti del calibro dell’ex Verve Richard Ashcroft. Peccato che l’ignoranza e l’inciviltà spesso rovinino i piani. Un gruppo di ragazzi aveva iniziato ad offendere pesantemente Perfume Genius. Insulti marcatamente omofobi. Qualcuno aveva anche tentato di farli tacere, ma niente. Alla fine è stato lo stesso artista a fargli chiudere la bocca. Per quei soggetti, ostili agli omosessuali, l’artista americano era un nemico. Sì perché Perfume Genius non ha voluto mai celare la sua omosessualità, sbandierata durante le interviste, nelle sue canzoni e durante le performance live.

Scoppia il caso su Facebook

Sui social, gli attacchi omofobi a Perfume Genius hanno fatto scoppiare un caso. C’è ancora chi si domanda chi fossero quei soggetti volgari che, come se nulla fosse, avevano iniziato ad insultare l’artista statunitense. Molti hanno replicato che, forse, quegli incivili erano fan dell’ex Verve Richard Ashcroft.

loading...

Quando Mike venne alla ribalta, nel 2010, era ancora molto fragile. Si demoralizzava quando riceveva insulti omofobi. Poi, pian piano, si è abituato. Nel corso di diverse interviste, Perfume Genius ha confessato che, purtroppo, l’omofobia esiste ancora anche negli Stati Uniti. Hadreas è un trentenne poliedrico, con le unghie dipinte e molto talento. E’ molto divertente e rispettoso degli altri. Peccato che alcuni non tollerano il suo orientamento sessuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *