Delitto Garlasco, Alberto Stasi condannato a 16 anni: genitori Chiara commossi

By | 17 dicembre 2014

Doccia per Alberto Stasi, imputato per l’uccisione della fidanzata Chiara Poggi. Il giovane è stato condannato a 16 anni di reclusione e al pagamento delle spese processuali.

Dopo la lettura della sentenza, i genitori di Chiara Poggi si sono commossi e si sono complimentati col loro avvocato, Gian Luigi Tizzoni. Visibilmente commosso anche Paolo Reale, cugino di Chiara.

“Non cercate a tutti i costi un colpevole condannando un innocente. Sono anni che sono sottoposto a questa pressione. È accaduto a me e non ad altri. Perchè? Mi appello alle vostre coscienze: spero che mi assolviate“. Sono queste le parole che ha detto Alberto Stasi ai giudici, dopo che gli avevano chiesto se avesse qualcosa da dire. Il processo, lo ricordiamo, si è svolto a porte chiuse.

Vita dura, dunque, per l’ex bocconiano Alberto Stasi. Per i giudici è stato lui a trucidare con efferatezza la povera Chiara Poggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.