Spettacolo

“Exodus – Dei e Re” censurato da Egitto e Marocco: troppe contraddizioni storiche

Capita spesso che determinati film vengono censurati da molte nazioni per via della trama. E’ il caso del nuovo capolavoro firmato da Ridley Scott, “Exodus – Dei e Re”. L’Egitto ha censurato il film per le numerose contraddizioni storiche. Il film sarebbe dovuto uscire in Egitto a Capodanno.

Una delle illogicità segnalate e quella relativa alla costruzione delle piramidi da parte degli ebrei e la narrazione biblica di Mosè, che per consentire la fuga degli ebrei avrebbe schiuso le acque del Mar Rosso.

Anche il Marocco ha seguito la scia dell’Egitto, impedendo la proiezione della pellicola. Il motivo? Il film “rappresenta Dio”. La notizia della censura anche in Marocco è stata diffusa da Mounia Layadi Benkirane, distributrice per il regno africano.

In Italia “Exodus: Dei e Re” approderà nei cinema il prossimo 15 Gennaio 2015.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.