Fondatore di Facebook entrerà in politica? Smentita di Mark Zuckerberg

By | 24 maggio 2017

Mark Zuckerberg nega carriera politicaNegli ultimi giorni si erano diffuse voci di un presunto approdo in politica del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg. Niente di più falso, almeno stando a quanto ha riferito recentemente il diretto interessato. I rumors su un presunto incarico politico del numero uno di Facebook si erano susseguiti dopo che lo stesso aveva annunciato la sua intenzione di visitare, nei prossimi mesi, gli Stati americani che non ha ancora visto.

Visitare gli Stati americani che non conosce: decisione curiosa

Dopo il rincorrersi di indiscrezioni su un possibile incarico politico di Zuckerberg è arrivata la secca smentita del leader di Facebook: ‘Alcuni mi hanno chiesto se questa sfida significa che sono in corsa per una carica pubblica. Non lo sono. Lo faccio per avere una prospettiva più ampia, per assicurando che stiamo servendo al meglio la nostra comunità di quasi due miliardi di persone su Facebook’. Se qualcuno credeva che il fondatore del social network più popolare al mondo sarebbe entrato, prima o poi, in politica si sbagliava di grosso. Certo, la decisione improvvisa di visitare tutti gli Stati americani che non conosce è alquanto curiosa.

Mark Zuckerberg ospite di una famiglia democratica dell’Ohio

Mark Zuckerberg si sta creando il terreno adatto per una futura ascesa in politica? Questa la domanda che si sono poste molte persone, negli Usa e non solo, negli ultimi giorni. Nick Bilton ha scritto su Vanity Fair che le persone che conoscono bene Mark Zuckerberg lo dipingono come un soggetto che ‘vuole essere un imperatore’, quindi non è un’utopia una sua eventuale carriera politica. Sembra che il buon Mark abbia iniziato la sua sfida personale del 2017: visiterà ogni Stato americano che non conosce. Il Guardian ha reso noto che il ricco e giovane creatore di Facebook ha visitato una fabbrica Ford in Michigan ed è stato ospite di una famiglia di democratici, in Ohio, che ha votato Trump alle recenti presidenziali Usa. L’obiettivo del 33enne è di visitare una trentina di Stati americani entro la fine del 2017.

loading...

Mark Zuckerberg è un ragazzo tenace, a cui piace comandare. Non ci sono dubbi. C’è chi dice che il gioco favorito del di Zuckerberg, quando era bambino, fosse ‘Civilization’. L’obiettivo del giocatore era quello di creare e far crescere il proprio impero attraverso le varie epoche.

Se un anziano e ricco repubblicano è approdato alla Casa Bianca, potrebbe riuscirci anche un ragazzo ricco e astuto. E’ questo il motivo per cui molte persone sono certe che, prima o poi, Mark Zuckerberg cercherà di diventare presidente degli Stati Uniti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *