Fracassa testa del marito con un matterello, figlia chiama 118

By | 26 settembre 2017

Arezzo shock, sfonda cranio marito con matterelloShock in un paesino in provincia di Arezzo, Terranuova Bracciolini, dove una donna, al culmine di un acceso litigio col marito, ha preso un matterello e gli ha fracassato la testa. Alla scena ha assistito la figlia 25enne della coppia, che subito ha chiamato il 118. Non si conosce il motivo della lite e della tragedia. Sembra che già ieri pomeriggio i due coniugi avessero litigato. Il dramma, però, è avvenuto ieri sera, alle 23. Fatale per l’uomo, 62 anni, il colpo in testa. Il matterello gli ha sfondato il cranio. ‘Correte, mio padre è a terra con la testa fracassata’, avrebbe detto la 25enne agli operatori sanitari, che subito si sono precipitati nell’abitazione della coppia. Il 118, comunque, aveva fornito indicazioni alla ragazza per la rianimazione del padre, in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Quando il personale sanitario è arrivato sulla scena del delitto, ha notato l’uomo in un lago di sangue, per terra, tra il bagno e il corridoio. La moglie, seduta sul divano, ha confessato l’omicidio.

Omicida ha cercato di suicidarsi

Ancora morti tra le mura domestiche. Stavolta però non si è consumato un femminicidio al termine di un veemente alterco. La moglie ha preso il matterello e non ha avuto remore nel colpire il marito. Un colpo in testa, fatale. Cranio sfondato e tanto sangue che fuoriesce dalla testa. Una scena macabra, che la figlia della coppia non dimenticherà probabilmente mai.

Secondo le ultime informazioni, in attesa dell’arrivo degli operatori del 118, l’omicida avrebbe assunto una massiccia dose di sonniferi per suicidarsi, senza però riuscirci. Il personale sanitario, per questo, l’ha subito condotta in ospedale.

La vittima era stata presidente dell’Avis

La vittima si chiamava Enzo Canacci ed era molto conosciuto a Terranuova ed Arezzo anche perché aveva ricoperto per molti anni la carica di presidente dell’Avis, un ente importantissimo che ha permesso di salvare tantissime persone. Ad uccidere Canacci è stata proprio la donna con cui aveva vissuto molti anni, Clara Sannini.

In queste ore i carabinieri stanno cercando di scoprire la ragione del delitto. Perché Clara ha agito così? Dalle prime informazioni raccolte dai carabinieri si evince che Enzo era malato da tempo, non riusciva a muoversi bene a causa di una grave patologia. Chissà, forse la moglie non riusciva più a tollerare le condizioni del marito. Potrebbe essere questa la causa del delitto: la tristezza e la rabbia che non fanno vivere bene e che portano a compiere gesti inconsulti.

L’omicidio è avvenuto proprio quando il paese era in festa. In questi giorni tantissime persone stanno accorrendo a Terranuova per una 4 giorni di balli, musica e divertimento. Una gioia rotta da un episodio triste e doloroso: Clara che uccide Enzo, il compagno di una vita. Perché la signora ha preso il matterello e ha sfondato, senza tentennare minimamente, il cranio del marito? Saranno gli investigatori a scoprirlo. Le indagini, in fondo, sono iniziate da poche ore.

Omicidi tra le mura domestiche al top tra i delitti volontari

In provincia di Arezzo, nelle ultime ore, si è consumato l’ennesimo omicidio tra le mura domestiche, un omicidio alquanto cruento. L’episodio accaduto nelle ultime ore a Terranuova conferma il dato Eures secondo cui gli omicidi tra le mura domestiche occupano il primo posto nella classifica degli omicidi volontari in Italia. E’ al Nord, specialmente in Lombardia, dove si verificano maggiormente le liti tra le mura domestiche che finiscono in tragedia.

loading...

Il presidente dell’Eures, Fabio Piacenti, aveva detto: ‘Nel Sud è il concetto di famiglia allargata a salvare la stessa famiglia dalla strage’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *