Cronaca

Fuma spinello in gita a Napoli e cade dalla finestra: bacino rotto

Napoli, fuma spinello in gita e cade dalla finestra dell'albergoE’ volata dalla finestra dell’hotel, in cui soggiornava insieme ai compagni di classe, dopo aver fumato uno spinello ed è stata ricoverata all’ospedale Cardarelli di Napoli. Una 17enne di Milano, studentessa dell’Ipsia Vasco Mainardi di Corbetta, ha rischiato grosso a Napoli, durante una gita scolastica. La giovane è caduta dal primo piano della struttura ricettiva ed è stata subito trasportata al Cardarelli. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Napoli.

Rischiare la vita per uno spinello

Dopo la caduta e il trasporto immediato all’ospedale Cardarelli di Napoli, la studentessa dell’Ipsia Vasco Mainardi di Corbetta, nel Milanese, è stata trasferita nel nosocomio Niguarda di Milano, almeno stando a quanto ha riferito il personale della scuola milanese.

Uno spinello poteva costare la vita alla studentessa milanese che frequenta il terzo anno di Odontotecnica. La ragazza ha fatto un volo di circa 5 metri ed è finita sul suolo, riportando numerose lesioni e fratture alle ossa del bacino e a una vertebra lombare. A chiamare gli operatori del 118 e i carabinieri sono stati i responsabili dell’hotel dove stava soggiornando la scolaresca, il Diamond di piazza Guglielmo Pepe.

Prognosi di 40 giorni

I medici del Cardarelli di Napoli avevano subito riscontrato le ferite e le fratture sul corpo della minore che, dopo qualche giorno, era stata trasferita al Niguarda di Milano con prognosi di 40 giorni.

Dove aveva acquistato, la 17enne, lo spinello? Chi glielo aveva dato? Domande che si sono posti subito gli investigatori. Dopo l’incidente sono state denunciate le due ragazzine che si trovavano insieme alla 17enne, entrambi minorenni, per lesioni e cessione di stupefacenti. Sarebbero state loro, secondo gli inquirenti, a dare lo spinello alla studentessa caduta dalla finestra.

‘Hanno fatto una stupidata’

Maurizio Salvati, assistente del preside dell’Ipsia Mainardi, ha dichiarato: ‘Hanno fatto una stupidata. Qualcuno dei ragazzi ha comprato dell’erba per strada, durante la gita a Napoli, e l’ultima sera prima del ritorno a Milano se la sono fumata in compagnia, hanno fatto branco. La 17enne si è sentita un po’ male e ha aperto la finestra per prendere aria, e in quel momento ha perso l’equilibrio ed è caduta giù’.

Salvati ha anche sottolineato che la studentessa è stata fortunata perché si trovava al primo piano. Il volo di quella che è stata definita una ‘studentessa modello’ è stato breve.

Bravi ragazzi in gita

Il dirigente ha aggiunto che tutti gli studenti appartenenti a quella scolaresca sono bravi ragazzi e ‘gli accompagnatori sono 3 docenti esperti che avevano fatto un controllo nelle stanze poco prima dell’accaduto’. Sembra che i carabinieri, durante il sopralluogo in quella camera d’albergo, non abbiano trovato tracce di sostanze stupefacenti.

Spinelli tra ragazzi in gita. E’ successo ancora, e di nuovo sono studenti milanesi a balzare agli onori delle cronache. Alcuni professori, lo scorso marzo, avevano scoperto studenti che fumavano spinelli nella loro camera d’albergo, durante la gita a Roma. I ragazzi frequentano il liceo classico Parini di Milano.

I docenti avevano chiamato le forze dell’ordine, che subito si erano precipitate nell’albergo romano. Nonostante il ritrovamento di qualche grammo di marijuana, nessuno degli studenti, neanche quelli che avevano fornito la droga (tutti minorenni, ndr), era stato denunciato.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.