Gene Gnocchi shock sul maiale di Roma: ‘Si chiama Claretta Petacci’

By | 18 gennaio 2018

Gene Gnocchi, battuta infelice sul maiale a RomaLa storia del maiale che grufola tra i rifiuti di Roma sta assumendo contorni grotteschi. Non sono bastate le polemiche e gli attacchi sferrati alla Raggi da più parti e da più politici, Giorgia Meloni in primis; adesso arriva anche la battuta di pessimo gusto di Gene Gnocchi, noto conduttore televisivo, comico e scrittore italiano. Nel corso della trasmissione DiMartedì, Gnocchi (al secolo Eugenio Ghiozzi, ndr) ha detto in riferimento al suino che grufolava tra i sacchi dell’immondizia nel quartiere periferico della Romanina: ‘E’ un maiale femmina. Si chiama Claretta Petacci’. Il comico ha accennato in maniera non molto garbata all’amante di Benito Mussolini, anche lei massacrata dai partigiani.

Gene Gnocchi ragguaglia un maiale a Claretta Petacci

La vicenda del maiale a Roma è stata commentata, dunque, anche da un comico molto popolare in Italia. Una chiosa, però, che ha sollevato molte polemiche, specialmente sui social. Molte donne si sono sentite ferite nel loro amor proprio. Gene Gnocchi, in parole povere, ha equiparato Claretta Petacci a un maiale. Tutto ciò mentre Floris sogghignava. Mah…

La replica piccata della Raggi alla Meloni

Replicando all’attacco della Meloni, inerente alla storia del suino alla Romanina, ieri la sindaca Virginia Raggi ha detto: ‘Mi spiace che la campagna elettorale abbia spinto Giorgia Meloni a rilanciare l’immagine di un maiale in strada. La politica dovrebbe essere altro. Abbiamo scoperto che quel il maiale è di proprietà di un membro della famiglia Casamonica che ha ammesso alla polizia locale di averne perso il controllo il giorno precedente’.

Maiale a parte, l’emergenza rifiuti a Roma resta. Di chi è la colpa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.