Cronaca

Genova, titolare panificio uccide dipendente: dramma alla Foce

Il titolare albanese di un panificio ha ucciso stamane, a Genova, un dipendente ivoriano. Non si conoscono attualmente i motivi per il 34enne ha accoltellato il 29enne africano. Probabilmente i 2 hanno iniziato a litigare per questioni di lavoro. Il litigio, poi, sarebbe degenerato. Sul posto sono arrivati immediatamente i poliziotti.

Il titolare de ‘Il granaio’ avrebbe accoltellato l’ivoriano per motivi di lavoro

Omicidio al termine di un furente battibecco, oggi, a Genova. Il proprietario del forno ‘Il granaio’, alla Foce, ha freddato con una coltellata al torace un dipendente 26enne. Oltre alla Polizia, sul posto sono arrivati anche gli operatori sanitari che, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dello straniero. L’albanese, che è stato subito arrestato, dovrà spiegare agli investigatori, nelle prossime ore, perché ha commesso un gesto del genere. Il panificio si trova in Corso Buenos Aires. Si vocifera che l’albanese e l’ivoriano siano venuti alle mani per ragioni di lavoro. A un certo punto, l’albanese ha estratto un coltello ed ha colpito diverse volte il 26enne al torace.

L’omicida ha chiamato la Polizia

Dopo aver accoltellato il dipendente, l’albanese ha chiamato la Polizia. Erano le 5. Le manette sono scattate per il titolare de ‘Il granaio’ dopo un interrogatorio accurato. Le indagini vanno avanti. Sul luogo del delitto sono arrivati anche gli uomini della Scientifica.

Join The Discussion

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.