Giorgia Meloni: selfie con Orban per dire no a Bruxelles

By | 1 marzo 2018

meloni-budapest-orbanDa un lato Berlusconi e Tajani restano fedeli alla Merkel e a Bruxelles, dall’altro Salvini e Meloni che dicono no all’Ue. Proprio Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, è volata nelle ultime ore a Budapest ed ha incontrato il premier Viktor Orban, antieuropeista convinto. I due si sono scattati un selfie che, in men che non si dica, è diventato virale. La foto ritrae Meloni e Orban sorridenti.

Dialogo con il gruppo di Visegrad

‘Abbiamo parlato di lotta all’immigrazione incontrollata e difesa delle radici cristiane dell’Europa’, ha affermato la Meloni, accennando all’incontro con Orban in Ungheria. Prima della tappa ungherese, la leader di Fratelli d’Italia aveva dichiarato: ‘Mi interessa quello che accade nell’est Europa dove c’è un gruppo di nazioni, il gruppo di Visegrad, che si sta occupando di difendere l’economia reale dalla grande speculazione e di difendere l’identità europea dall’islamizzazione. Io penso che l’Italia di domani dovrebbe dialogare con questo gruppo piuttosto che con l’asse franco-tedesco’.

Incontro durato oltre un’ora

Insomma, secondo la Meloni l’Italia dovrebbe spalleggiare Ungheria ed altri Paesi dell’Europa dell’est, piuttosto che Francia e Germania. La numero uno di Fratelli d’Italia ha parlato per oltre un’ora con il premier ultraconservatore ungherese presso il Parlamento, a Budapest. Al termine dell’incontro, la Meloni ha detto: ‘Lotta all’immigrazione incontrollata, difesa delle radici cristiane dell’Europa, revisione dei trattati europei per dare più sovranità agli Stati e poi alcune politiche di sostegno alla famiglia e alla natalità che in Ungheria sono state fatte e che in Italia vorremmo copiare sono le questioni che abbiamo discusso stamattina con il premier ungherese Viktor Orban, che è anche presidente di turno del gruppo di Visegrad, con il quale ci piacerebbe che l’Italia del futuro avesse maggiori relazioni’.

La collaborazione con i Paesi dell’est

La guida di Fratelli d’Italia ha sottolineato che il gruppo di Visegrad lotta per preservare ‘l’identità europea’. L’incontro di ieri con Orban ha allietato la Meloni, che ha annunciato accordi futuri con l’Ungheria e il gruppo di Visegrad. Insomma, ci sarà una collaborazione forte tra Italia e diversi Paesi dell’est.

‘Le nazioni del gruppo di Visegrad si sono battute contro il ricollocamento dei clandestini a differenza dell’Italia e secondo noi hanno ragione, difendono i loro confini. Una cosa sono i rifugiati altro i clandestini. L’Ue deve difendere la sua identità. Gli ungheresi difendono l’economia reale e la famiglia spendendo il 5% del loro Pil per la famiglia. Dopo le elezioni italiane e quelle ungheresi abbiamo deciso di organizzare degli incontri, speriamo che Orban sia riconfermato. Crediamo che l’Italia debba guardare più verso Visegrad che verso Bruxelles’, ha tuonato la Meloni, aggiungendo poi: ‘Ora tutti mi diranno la Meloni è andata a incontrare quegli xenofobi di Visegrad, sappiate che nel gruppo ci sono 4 nazioni, Orban è nel Ppe, il premier slovacco è nel Pse quindi ci sono tutte le famiglie europee, ma sono dei Paesi che difendono la loro identità’.

In Ungheria si vota l’8 aprile

A pochi giorni dal voto in Italia, la Meloni è volata in Ungheria per incontrare il premier ungherese Orban. Un incontro che la dice tutta sul pensiero della leader di Fratelli d’Italia. Anche il premier Orban è impegnato nella campagna elettorale. In Ungheria so voterà nuovamente il prossimo 8 aprile 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.