HP si prepara a licenziare 16000 dipendenti

By | 23 maggio 2014

HP si prepara a licenziare 16000 dipendenti

HP si prepara a licenziare 16000 dipendenti
La società HP, secondo produttore al mondo di prodotti tecnologici come computer, sta organizzando un nuovo piano di ristrutturazione che prevede il licenziamento di circa 16000 dipendenti nei prossimi anni.
Ma se la crisi investe pure il settore informatico, l’unico che sembrava procedere speditamente, come si può combattere la disoccupazione?
Secondo i dati forniti da CNET, la società ha un utile netto di 1,3 miliardi di dollari, gli utili non-GAAP sono stati di 88 centesimi per azione, garantendo un fatturato di 27,3 miliardi di dollari, che secondo le stime dei vertici della società è stato inferiore alle aspettative.
Il CEO della società statunitense, Meg Whitman, ha informato che l’azienda stava migliorando i suoi sistemi e le strutture fondamentali in maniera esponenziale ad ogni trimestre. Ha aggiunto anche che stanno pensando ad un diverso tipo di società, più dinamica, a basso costo, con più clienti e un maggior numero di società partner, tutto questo per adeguarsi a continuo cambiamento del mercato.
Il taglio del numero dei dipendenti si dice che sia basato su un calcolo pluriennale, che prevede una ristrutturazione generale della società. La HP aveva già progettato questo piano nel 2012, con lo scopo di semplificare i processi di business, accelerare l’innovazione, ridurre i costi di produzione e fornire risultati migliori.
Al 2012 la società contava circa 34.000 dipendenti sparsi per il globo, ora vogliono ridurne il numero licenziando 16000 dipendenti.
Il gigante del mercato dei PC ha visto un calo dei guadagni di anno in anno e si dice non sia più in gradi di sostenere le uscite, a fronte di un calo progressivo delle entrate.
La sopravvivenza e la politica di mercato della HP nel prossimo futuro si basano non tanto sulla produzione e vendita di prodotti e servizi sempre più competitivi, ma tagliando i costi di gestione del personale.
Il secondo colosso mondiale delle vendite così non è più in grado di sostenersi senza dover rinunciare ad una delle sue parti più importanti. Quella umana.

Category: Lavoro News

About Pamela Tela

Scrivo news giornaliere scegliendo quelle più interessanti per i lettori, amante del cinema e dei libri. Mi piace leggere e a volte anche correre :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.