Incidente Cocquio Trevisago: 15enne investito

By | 24 settembre 2016

Un 15enne, Lorenzo Mazzini, ha perso la vita ieri a causa di un brutto incidente stradale a Cocquio Trevisago, in provincia di Varese. L’adolescente stava attraversando la strada insieme alla madre ma è stato investito da un’auto. L’episodio è avvenuto proprio sulle strisce pedonali.

loading...

Conducente auto ha prestato soccorso

Il conducente dell’auto che ha travolto Lorenzo, un ragazzo, si è subito fermato per prestare soccorso ma, quando ha constatato la gravità delle condizioni del minorenne, ha accusato un malore. Vano l’intervento del personale sanitario, che ha cercato di rianimare il 15enne. Lorenzo è spirato poco dopo l’arrivo in ospedale. La comunità di Cocquio Trevisago è sconvolta. Lorenzo Mazzini era un bravo ragazzo: frequentava il liceo artistico ed era una promessa dell’atletica. I genitori di Lorenzo, due volontari della Croce Rossa, sono molto conosciuti in zona. Un altro incidente mortale a Varese. Quache giorno fa era stata investita e uccisa la 17enne Giada Molinaro: il pirata della strada, un 24enne, venne messo in manette qualche giorno dopo perché non aveva prestato soccorso.

L’ennesimo dramma sulle strade italiane è avvenuto ieri pomeriggio, alle 18, in via Marconi. Lorenzo si trovava sulle strisce pedonali quando è stato preso in pieno da una vettura guidata da un giovane. Il 15enne aveva preso una forte botta in testa ma gli operatori del 118 hanno fatto il possibile per salvarlo. Il trasporto al Pronto soccorso del nosocomio di Varese è stato vano: Lorenzo non ce l’ha fatta, ha lasciato tutti all’improvviso, in punta di piedi. Sulla pagina Facebook del giovane Mazzini ci sono molte foto che lo ritraggono mentre corre: l’atletica era la sua passione.

Sindaco di Cocquio Trevisago è sconcertato

Scioccato per l’accaduto anche il sindaco di Cocquio Trevisago, Danilo Centrella. I cittadini sono sconcertati per l’ennesimo incidente mortale. Gli agenti della Polizia locale continuano gli accertamenti e raccolgono le dichiarazioni di chi ha assistito alla scena. Bisogna assolutamente ricostruire l’esatta dinamica dell’episodio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *